Incidente davanti la Bianchi: grave la ragazza investita

Grave incidente stamattina attorno alle 8.30, nella zona della nuova piscina Bianchi, nei pressi di Passaggio Sant'Andrea in Campi Elisi: una ragazza è stata investita da da Ford Ka verde guidata da un'anziana. Sul posto la Polizia Locale e il 118 con l'auto medica

Grave incidente stamattina attorno alle 8.30, nella zona della nuova piscina Bianchi nei pressi di Passaggio Sant'Andrea in Campi Elisi. Una ragazza è stata investita da Ford Ka verde guidata da un'anziana: l'impatto è stato violento e la giovane prima è finita contro il parabrezza (come si vede dai danni riportati dalla vettura nella foto della nostra lettrice Erica Alessio) e poi è stata sbalzata sull'asfalto.

Sul posto la Polizia Locale, il personale del 118 con un'ambulanza e la guardia medica. 

In corso i rilievi del caso da parte degli operatori della PL. La ragazza investita è stata trasportata a Cattinara.

QUI AGGIORNAMENTI

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (48)

  • Avatar anonimo di motorista
    motorista

    Jul. sa' cossa te ga' scrito? Te ga scrito quel che go dito mi. Che tutti se ne sbatti perche' esisti solo lori (che i sia a pie o in auto). E quindi per strada esisti solo la legge del piu' forte e del piu' furbo. El piu' forte xe' proporzionale a peso e dimensioni del mezzo. El piu' furbo GHE TOCA E DEVI esser el pedon! Altrimenti ti e el carmelo qua' sotto, forti delle vostre bele regole che i altri DEVI rispettar, ve trovere' a vinzer un processo (forsi), ma in sedia a riodele. El cenno famoso che diseva roby iera un semplice demose un'ociada, vedemo se se gavemo visto l'un co l'altro e non veder un a testa bassa rintronadissimo col cellulare attraversar senza saver su che pianeta el vivi! E MI' go de guardar la strada, e non dover capir che intenzioni te ga ti sul marciapie...passo, no passo, coro dela moroseta, torno indrio che go visto siora maria. Esisti poi la legge della sopravivvenza e l'ISTINTO. SE mi rivo a 40 km/h con de drio la 19 a 40 km/h e piovi e ti te se metti attraversar, mi forsi rivo fermarme, ma el bus no' . MI go' una possibilita', me ne sbatto de ti e della galera (che non faro'), accelero e me salvo. Ti te ga' 3 possibilita', 1 te passi e te vien rollada da mi, 2 rollada dal bus e da mi rollado dal bus, 3 lassar che passemo. Mi seguo le regole ma solo quando non le va' a cozzar co la mia sopravvivenza, sia co guido che co vado a pie. MI' a piedi sulle striche co xe' auti fazo passar tutti e no me lamento e no me pesa, co no xe' auti passo anche fora delle righe...insomma me adeguo per sopravviver, a pie cerco de esser furbo. Ti probabilmente fora dele striche non te passi gnanca morta, ma appena rivada dove le xe' guardime dio: "fermeve, gave' l'obbligo, delinquenti, xe' un mio diritto".

    • Avatar anonimo di JUL
      JUL

      ancora una cosa generale: ricominciamo a utilizzare la parola "furbo" per il significato che ha realmente e non per identificare una persona che non rispetta le regole o che è disonesta. Per identificare quelle persone ci sono altri vocaboli.

    • Avatar anonimo di JUL
      JUL

      Pian e ben. Comincemo col rispetar le regole ala guida; striche? ralento, vardo a dx e sx e se xe el caso me fermo. Se un xe zo dele striche o in bilico sul scalin ke sta vardando la strada diria ke el vol atraversar, certo te trovi anca quel ke se impianta là senza intenzion de atraversar...ma disemo ke xe rari. Come go dito guido e da presto 20 anni e penso ke go un minimo de esperienza e posso permeterme de giudicar la guida dei altri. Fazo un esempio: via giulia, striche de via Kandler (pizeria al taglio sul canton): smonto zo dal marciapie e vardo, riva machine, speto ferma...te sa qu