Incidente tram, Fareambiente: «Si faccia chiarezza quanto prima, bene da salvaguardare»

Così si esprime Giorgio Cecco coordinatore di FareAmbiente

«Il tram di Opicina è un bene della città che deve essere salvaguardato e un servizio utile per promuovere un turismo sostenibile, quindi resta alta la preoccupazione per quello che è successo».  cecco zoccano-2

Così si esprime Giorgio Cecco coordinatore di FareAmbiente.

«Nell'attesa di sapere se lo scontro si sia verificato per un errore umano o tecnologico ci chiediamo quindi se non è mancato qualche dispositivo di sicurezza o un coordinamento nella gestione, auspicando si faccia chiarezza quanto prima, visti anche i precedenti, per risolvere la questione e tranquillizzare i cittadini – sottolinea Cecco».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento