Condannato per estorsione, in manette giovane latitante

Sulle spalle del giovane cittadino di origine romena pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Venezia. Stava viaggiando a bordo di un furgone proveniente dalla Spagna e diretto in Slovenia

Un 24enne di origine romena è stato arrestato la notte tra il 30 e il 31 gennaio nei pressi dell'ex valico di Fernetti, in provincia di Trieste. Il giovane era stato condannato ad una pena di un anno e sei mesi di reclusione per il reato di estorsione. Il provvedimento era stato emesso dalla Procura della Repubblica di Venezia.  

I fatti  

Il cittadino romeno (I.B. le sue iniziali) stava viaggiando a bordo di un furgone proveniente dalla Spagna e diretto in Slovenia quando, a seguito dei normali controlli del territorio che impiegano le forze di polizia triestine, è stato fermato dagli uomini del Commissariato della Polizia di Stato di Duino Aurisina/Devin Nabrezina. 

A seguito dell'identificazione delle persone a bordo del mezzo, è risultato esserci un provvedimento di rintraccio a carico del giovane che è stato condotto al carcere di via Coroneo a Trieste. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, resta a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Ciclista colpito da un fulmine a Basovizza, è gravissimo

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

Torna su
TriestePrima è in caricamento