Migranti, Torrenti: «Chi viene ospitato non deve violare le nostre leggi»

L'assessore regionale alla Solidarietà del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, a margine dell'incontro in Prefettura su situazione migranti in Fvg

«L'accoglienza si coniuga ai comportamenti di chi viene ospitato che non deve mai violare le nostre leggi. Siamo consapevoli dei gravi problemi che costringono le persone ad emigrare ma ci sono regole che valgono per tutti».

Queste le parole dell'assessore regionale alla Solidarietà del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, il quale ha partecipato assieme alla presidente Serracchiani all'incontro che si è tenuto in Prefettura a Trieste alla presenza, fra gli altri, dei sindaci Furio Honsell (Udine), Alessandro Ciriani (Pordenone), Ettore Romoli (Gorizia), dell'assessore alle Politiche sociali del Comune di Trieste, Carlo Grilli, e del presidente regionale dell'Anci, Mario Pezzetta.

Anche Torrenti ha sottolineato l'importanza dell'accordo a livello nazionale fra Anci e ministero dell'Interno per un coinvolgimento di un maggior numero di Comuni nella distribuzione
delle quote di migranti, al fine di evitare e prevenire le grandi concentrazioni nelle città così come nei piccoli paesi.

«In questo rapporto fra Stato centrale ed Enti locali - ha concluso Torrenti - è essenziale un coordinamento costante ed armonico che colleghi le Prefetture ai Sindaci. A tal fine la
Regione, con tutti gli strumenti di cui dispone, è pronta a favorire ed agevolare questo dialogo».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Delirio in piazza Libertà: sacco lanciato tra auto in corsa e urla senza senso

  • Malore fatale al Molo G: deceduto uomo di 77 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento