Tragedia di Borgo San Sergio, Osservatorio NUE: "Mezzi di soccorso 20 minuti dopo la chiamata"

La denuncia, se dovesse essere confermata, è di quelle pesanti: "L'operatore non sembrava in grado di individuare la via indicata e passava la telefonata alla sala operativa dei Vigili del Fuoco. Finalmente ci si accorgeva che la Centrale NUE 112 aveva fornito un indirizzo errato: via dei Battigelli invece che via Rodolfo Batagely"

Foto tratta da facebook

La denuncia, se dopo le dovute verifiche dovesse venir confermata, e' di quelle pesantissime. Secondo Osservatorio NUE 112, l'episodio della morte della signora deceduta nell'incendio della sua abitazione di via Batagely ieri a Trieste, sarebbe da ricondursi ad un errore di comunicazione del Numero Unico per le Emergenze. I Vigili del Fuoco sarebbero arrivati presso la casa di Borgo San Sergio circa 20 minuti dopo la chiamata

La vicenda

Ieri mattina presto - come emerge dalla "denuncia" di Osservatorio NUE 112 - il numero unico per le emergenze veniva allertato per "incendio appartamento con persona all'interno che non rispondeva in via Batagely 11 a Trieste. Dopo circa 15 minuti, visto che non arrivava nessuno, veniva ricontattato il NUE 112 per sollcecitare i soccorsi, l'operatore della Centrale non sembrava in grado di individuare la via indicata e quindi passava la telefonata alla sala operativa dei Vigili del Fuoco. Finalmente - si legge nella nota - ci si accorgeva che la Centrale NUE 112 aveva fornito un indirizzo errato: via dei Battigelli invece che via Rodolfo Batagely, che si trova in tutt'altra parte della città. Nel frattempo l’automedica e l’autoambulanza del 118 erano già giunte in via Battigelli, dove non c’era nessuna traccia d’incendio e neppure esisteva il numero civico 11".

La vittima

Solo a quel punto si sono recati a Borgo San Sergio

"Quindi - sempre nella nota - sia i pompieri che i sanitari venivano dirottati all’indirizzo giusto: via Batagely. Veniva fatta uscire anche l’autoambulanza BLSD che si trovava nella postazione 118 distante 700 metri dal luogo dell’incendio e l’autopompa dal distaccamento dei pompieri di Muggia, a 3 minuti di strada. I mezzi di soccorso arrivavano sul posto intorno alle 7.15, venivano iniziate le operazioni di spegnimento del fuoco,la signora vittima dell’incendio veniva portata all’aperto, ma dopo i tentativi di rianimazione, ne veniva constatato il decesso.

La ricostruzione da parte di Osservatorio NUE 

Secondo Osservatorio quindi, "l’allarme è pervenuto alla Centrale NUE 112 alle ore 6.53.I mezzi di soccorso sono arrivati sul posto dell’incendio 20 minuti dopo. La caserma dei pompieri di Muggia dista 2.7 km dal luogo dell’incendio, percorribili da un’autopompa con sirena in circa 3 minuti. La postazione dell’autoambulanza BLSD dista 700 metri, percorribili in meno di un minuto". Una signora è deceduta nel suo appartemento, avvolta dalla fiamme. Se la denuncia di Osservatorio NUE 112 dovesse venire confermata, allora sì che le responsabilità di chi ha sbagliato dovrebbero emergere in opportune sedi.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (17)

  • qua ghe vol una raccolta firme, una petizion o una qualunque iniziativa per abolir sto aborto de numero unico, senza spetar el morto

  • in sto drek de nue no i ga alba de cosa che sia la superstrada o la sopraelevada........ come se fa a capirse con sti marziani? :( :(

  • mile grazie ala serachiani e a tuto el pd e a quei fenomeni che continua a votarli! maledeta barca! :(

  • Avatar anonimo di Din Don
    Din Don

    Mi ricordo anche di una persona anziana deceduta col telefono in mano in centro a Trieste mentre chiamava i soccorsi; tra l'altro mi dicono che prima di arrivare all'operatore bisogna ascoltare un messaggio pre-registrato in italiano, inglese, spagnolo .... non commento altrimenti mi bloccano per sempre

    • Se parla della mia dirimpettaia di casa, che non era assolutamente un'anziana, poco più di 60 anni, in centro città, sono arrivati i soccorsi. I vigili del fuoco ci hanno messo c. 10-15 min per aprire la sua porta. Hanno chiesto energia elettrica da casa mia per i trapani. Quanto ci abbiano messo al 112, non lo so. Quando, alla fine è arrivato il medico, gli ho chiesto se era in vita. Mi ha risposto di no. Tutta l'operazione decine di minuti. Giorno dopo ho letto sui giornali che aveva ancora il telefonino in mano.

  • Dove sono quelli che l'hanno studiata!? hanno preso coscienza che copiare gli altri è deleterio e sopratutto non funziona?

  • Mi chiedo cosa può sapere delle zone e degli spazi del territorio un ragazzo formato due mesi lordi con sede centrale a palmanova....incredibile

  • Lo trovo un servizio inutile, anche xkè non capisso el motivo de spiegar prima al NUE cosa succedi, poi aspettar che i capissi per poi sentirse dir de attendere che i metti in contatto con el soccorso, e spiegar el tutto una seconda volta ????! Meo che torni tutto come prima

  • E tuto questo solo per adeguarse al Europa e gaver el 112 come numero unico? Perchè bisogna cambiar anca le poche robe che funziona? Le gente mori, ma almeno semo in regola con l'U.E. Me fa schifo tuti quei che ga permesso tuto ciò

    • ..... Sotto la giunta Serrachiani...

  • Ho pubblicato da un’altra parte quello che volevo scrivere qui... pidioti

  • Dare consigli utili qui non si può....

  • Ho chiamato il 112 per un incidente stadale per fortuna grave solo per la circolazione stradale e non per le persone, indicando: "Sono sulla Strada Regionale 14 esattamete al confine tra Ronch ie Monfalcone. In mezzo alle due tabelle che ne indicano i confini comunali" Anche un cretino capisce dove mi trovavo. Il NUE no.

  • Bellissimo.... non posso scrivere ciò che penso.... vengo bloccata .... e non sono insulti

    • Non capisco con quale criterio bloccano, a me è successo varie volte e sempre senza offese o insulti, sicuramente usano un automatismo di controllo che funziona bene come il 112.

      • Perché fa fare brutta figura ai precedenti...

  • Grazie PDioti!

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Economia

    Crisi industria, CGIL: "Più di 1000 lavoratori a rischio"

  • Cronaca

    "Campagna acquisti" della Lega, Manuela Declich abbandona Forza Italia

  • Cronaca

    La CISL: "Da mesi Alma in ritardo con gli stipendi"

I più letti della settimana

  • Rapina e sparatoria a Opicina, ladri ancora in fuga

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Investita da un autobus sulle rive: è grave

  • Schianto sulla Costiera: ferito un ciclista

  • Violenta una 20enne a Verona, era stato minacciato con una katana a Trieste

  • Rogo in strada di Fiume 16, a fuoco i sotterranei di un palazzo

Torna su
TriestePrima è in caricamento