Dopo il logo anche il sito di Miramare si rifà il look

Al nuovo portale si potrà accedere ancora dal vecchio sito e il suo ammodernamento è stato deciso anche per renderlo mobile friendly. Nella maggior parte dei casi infatti i visitatori cercano Miramare attraverso i propri smartphone e tablet

Dopo il nuovo logo, Miramare rifà il look anche al proprio sito internet. Già da oggi infatti si può navigare su www.miramare.beniculturali.it per scoprire i nuovi contenuti, la rinnovata grafica e, non ultimo, la sua dimensione mobile friendly - vale a dire la capacità di un sito di essere facilmente usufruibile anche da smartphone e tablet. 

Le persone cercano Miramare soprattutto da smartphone

Il nuovo portale continuerà ad essere accessibile anche dallo storico indirizzo www.castello-miramare.it ed è ospitato dai server del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Al suo interno si possono ammirare le suggestive foto panoramiche della storica dimora di Massimliiano e Carlotta, immagini reperite dall'archivio di PromoTurismoFVG.  

Un po' di numeri

Il sito web del museo ha registrato nel 2018 418.084 visualizzazioni e 70.743 dall’inizio del 2019, per la maggior parte da Italia, Slovenia e Austria, seguiti da Germania, Croazia, Stati Uniti e Ungheria. Le informazioni relative alle diverse componenti del complesso (castello, parco, scuderie e castelletto), sono identificate e rese direttamente accessibili cliccando su icone di nuova concezione, ideate contestualmente al nuovo sistema di identità visiva. L’immagine coordinata è stata progettata dallo studio Migliore+Servetto Architects, che ha pure disegnato il nuovo marchio dell’istituzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni struttura un colore diverso

Anche i colori utilizzati rappresentano una novità; essi sono infatti associati alle diverse strutture che fanno parte del complesso museale. Arancione corallo per le scuderie, rosso cremisi per il castello, giallo per il castelletto, grigio argento per le serre, verde giada per il parco, blu reale per il molo. Attraverso il sito, la cui realizzazione è stata affidata alla società triestina Info.era, si potrà anche prenotare una visita guidata tramite il concessionario dei servizi aggiuntivi ed essere sempre aggiornati sulle novità e sugli appuntamenti in calendario nelle sale del castello o nel parco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

  • Auto precipita nella scarpata in zona Muggia (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento