Lo Spillone palustre è la pianta simbolo del Friuli Venezia Giulia

Venti piante per venti regioni: è l'iniziativa promossa dalla Società Botanica Italiana e coordinata dal professore Peruzzi.La votazione è stata fatta da 500 appassionati ed esperti botanici

© Dipartimento di Scienze della Vita, Università degli Studi di Trieste by Andrea Moro Comune di Padova, Orto Botanico., PD, Veneto, Italia, 12/5/05 0.00.00

Ad ogni regione una pianta: è l’iniziativa promossa dalla Società Botanica Italiana e coordinata da Lorenzo Peruzzi, professore di Botanica sistematica presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa e Direttore dell’Orto e Museo Botanico. A votare sono stati oltre 500 appassionati ed esperti botanici da tutta Italia che hanno eletto le piante vincitrici a partire da una rosa di candidature, con un meccanismo per certi versi simile a quello delle primarie.

Alla nostra regione, il Friuli Venezia Giulia, è stata attribuita l'Armeria helodes F. Martini & Poldini (Spillone palustre). Eletta con il 56% dei voti, lo Spillone palustre è una pianta erbacea a fiori rosa, endemica della regione, dove cresce nell’area delle risorgive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento