Poliziotti uccisi, Mattarella: "Profonda tristezza"

Il presidente della Repubblica: "Barbara uccisione". Conte: "Grande dolore. Questa tragedia ferisce lo Stato".

"Apprendo con profonda tristezza la notizia della barbara uccisione dei due agenti DeMenego e Rotta, alla Questura di Trieste mentre erano impegnati in servizio. In questa dolorosa circostanza, desidero esprimere a lei e alla Polizia di Stato la mia vicinanza, rinnovando sentimenti di considerazione e riconoscenza per il quotidiano impegno degli operatori di Polizia al servizio dei cittadini. La prego di far pervenire ai familiari degli agenti la mia commossa partecipazione al dolore". Così il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio inviato al Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli.

Parole di solidarietà e cordoglio sono arrivata anche dal Presidente del Consiglio Conte che con un tweet ha dichiarato: "La morte dei due agenti di Polizia uccisi nella sparatoria davanti alla Questura di Trieste suscita grande dolore. Questa tragedia ferisce lo Stato. A nome mio e del Governo esprimo la commossa vicinanza ai familiari delle vittime e a tutto il corpo della Polizia di Stato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Fermato fuori casa ma doveva essere in quarantena perché positivo: denunciato

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Coronavirus in Fvg: rallentano i contagi e i decessi, guarite 102 persone

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento