Profughi arrestati per spaccio in piazza Libertà

I due giovani, verso l’una di notte, sono stati notati da una pattuglia di passaggio nei pressi della stazione ferroviaria: trovati in possesso di circa mezzo chilogrammo di hashish

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio nella zona di piazza Libertà, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Trieste, insieme ai colleghi del Nucleo Investigativo, hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale per traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

I due, O. T. K., 25enne e T. L., 24enne, entrambi di nazionalità afghana e dimoranti a Milano, con precedenti di polizia per l’inosservanza delle norme sull’ingresso e la permanenza degli stranieri in Italia, verso l’una di notte sono stati notati da una pattuglia di passaggio nei pressi della stazione ferroviaria.

I Carabinieri, quotidianamente impegnati anche sul fronte del controllo dei profughi dimoranti in città, trovandosi davanti a due soggetti non conosciuti e pensando si trattasse di due nuovi arrivi, hanno deciso di controllarli. Alla vista dei militari però i giovani hanno prima tentato di allontanarsi in maniera disinvolta, e poi, una volta capito che i Carabinieri li stavano avvicinando per il controllo, hanno cercato di darsi alla fuga, ma sono stati immediatamente raggiunti.

Una volta bloccati, sono stati perquisiti e trovati in possesso di circa mezzo chilogrammo di hashish, suddiviso in panetti occultati all’interno delle tasche dei giacconi. Lo stupefacente è stato sequestrato e i due giovani afghani sono stati arrestati e tradotti al Coroneo. Nella mattinata odierna gli arresti sono stati convalidati dal Giudice per le Indagini Preliminari. I due resteranno in Carcere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento