Sciacallo dorato ferito sulla pista ciclabile soccorso dall'Enpa

Curato dal dott. Marco Lapia, dopo alcune ore, pur barcollante, si è alimentato da solo: resterà in accoglimento riservato fino alla completa guarigione

È ricoverato al Centro recupero animali selvatici dell'Enpa uno sciacallo dorato maschio soccorso dai volontari della Protezione Animali sulla pista ciclabile in zona Draga S. Elia. L'animale era gravemente stressato, pressochè immobile e con una ferita al fianco destro infestata da larve.

Prontamente portato nell'ambulatorio dell'Enpa è stato curato dal dott. Marco Lapia che, liberata la ferita dalle larve e medicata, ha provveduto alle cure iniettive necessarie al riequilibrio fisico. Lo sciacallo dopo alcune ore, pur barcollante, si è alimentato da solo dimostrando una grande volontà di sopravvivenza.

Lo sciacallo dorato è un visitatore occasionale ed è presente in Friuli Venezia Giulia nelle valli del Natisone, mentre sul Carso triestino la sua presenza costituisce motivo di positiva valutazione della qualità del territorio. Resterà ospite, in accoglimento riservato, del Cras Enpa fino alla completa riabilitazione.

12apr16. sciacallo dorato-2

Potrebbe interessarti