Spari a Portorose: la Polizia segue la pista del regolamento di conti

Due giovani arrestati dagli agenti davanti l'ospedale di Isola

La Polizia slovena mantiene il massimo riserbo sui fatti avvenuti nella serata di sabato, intorno alle 19.30, lungo la spiaggia di Portorose. Un uomo di 38 anni, sloveno, è stato ferito gravemente e lotta tra la vita e morte all'ospedale di Lubiana a causa dei proiettili di pistola che lo hanno colpito. Nel panico e fuggi fuggi generale l'assalitore ha fatto perdere le proprie tracce.

La Polizia aveva da subito avviato le indagini sul tentato omicidio e istituito dei posti di blocco: la pista seguita dagli inquirenti è stata quella del regolamento di conti tra soggetti appartenenti al crimine organizzato. Proprio ieri pomeriggio, domenica 22 aprile, gli agenti hanno fermato due giovani in una Bmw targata Lubiana nel piazzale di sosta davanti all'ospedale di Isola, - a quanto pare - direttamente collegati alla viceda di Portorose. 

Come detto la Polizia mantiene il massimo riserbo, ma secondo alcune indiscrezioni il fatto potrebbe ricollegarsi al controllo dello spaccio di droga lungo il litorale.

Potrebbe interessarti

  • Ragno violino, quali sono i sintomi e come comportarsi nel caso di morso

  • Freschi di stagione o secchi, ecco perché mangiare fichi fa bene alla salute

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Cancro al polmone e malattie respiratorie, Trieste tra le città italiane più colpite

  • Cade sulla Napoleonica: ferita dopo un volo di 20 metri

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

  • Frontale moto-furgone in via Brigata Casale: grave un 26enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento