Spari a Portorose: la Polizia segue la pista del regolamento di conti

Due giovani arrestati dagli agenti davanti l'ospedale di Isola

La Polizia slovena mantiene il massimo riserbo sui fatti avvenuti nella serata di sabato, intorno alle 19.30, lungo la spiaggia di Portorose. Un uomo di 38 anni, sloveno, è stato ferito gravemente e lotta tra la vita e morte all'ospedale di Lubiana a causa dei proiettili di pistola che lo hanno colpito. Nel panico e fuggi fuggi generale l'assalitore ha fatto perdere le proprie tracce.

La Polizia aveva da subito avviato le indagini sul tentato omicidio e istituito dei posti di blocco: la pista seguita dagli inquirenti è stata quella del regolamento di conti tra soggetti appartenenti al crimine organizzato. Proprio ieri pomeriggio, domenica 22 aprile, gli agenti hanno fermato due giovani in una Bmw targata Lubiana nel piazzale di sosta davanti all'ospedale di Isola, - a quanto pare - direttamente collegati alla viceda di Portorose. 

Come detto la Polizia mantiene il massimo riserbo, ma secondo alcune indiscrezioni il fatto potrebbe ricollegarsi al controllo dello spaccio di droga lungo il litorale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A giugno ministri da mezza Europa a Trieste

  • Cronaca

    Delibera urbanistica sul Porto Vecchio, una questione complessa

  • Cronaca

    Aeroporto, sul piatto l'offerta dei privati

  • Cronaca

    Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

I più letti della settimana

  • Rapina e sparatoria a Opicina, ladri ancora in fuga

  • Guida ubriaco e si schianta contro auto dei Carabinieri

  • Accoltellamento in via Flavia: denunciato il colpevole

  • Schianto auto-scooter davanti a piazza Unità: 19enne all’ospedale (FOTO)

  • Schianto sulla Costiera: ferito un ciclista

  • Trasporta droga in auto con la famiglia: sequestro da 50mila euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento