Cina e Via della Seta: le perplessità degli USA

Garrett Marquis al Financial Times: "Un'iniziativa fatta dalla Cina per la Cina"

L'adesione dell'Italia al progetto cinese di Via della seta, che vede in primo piano il nostro porto, preoccupa gli Stati Uniti. Lo aveva anticipato Telequattro in un servizio del 12 febbraio 2019. Oggi è stato ribadito anche da La Repubblica.
Secondo quanto dichiarato dal portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Garrett Marquis al Financial Times, la Via della seta sarebbe un'iniziativa fatta dalla Cina per la Cina che difficilmente porterà a benefici economici durevoli all'Italia.

Nel mentre con il governo gialloverde prosegue con il progetto. Si parla infatti di una prossima data, il 22 marzo, giorno in cui il presidente Xi Jinping arriverà a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento