Fedriga al Congresso delle Famiglie: "Per i diritti dei bambini"

"Soprende l'aggressione verso questo congresso quando si parla semplicemente di diritti dei bambini e delle mamme". Presente anche Alessia Rosolen. Per l'evento della contromanifestazione al cinema K2 molti manifestanti costretti a rimanere fuori. "Non una di meno" tra i triestini partiti

foto facebook Massimiliano Fedriga

A Verona oggi è il giorno del World Congress of Families e, come già annunciato dalla stampa negli scorsi giorni, ad intervenire nella città scaligera è stato anche il Governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimliano Fedriga. Il leader regionale del Carroccio, che aveva suscitato diverse polemiche sulla decisione di concedere il patrocinio della regione alla manifestazione, ha affermato che "il Friuli Venezia Giulia sta investendo risorse rilevanti per le politiche attive del lavoro, che prevedono contributi per le aziende che assumono e stabilizzano donne, incrementando considerevolmente tali incentivi nel caso di assunzioni di madri con figli piccoli". 

Ridurre i costi sostenuti dalle famiglie numerose

"In regione portiamo avanti politiche a sostegno e tutela della famiglia, agevolando l'inserimento delle donne nel mondo nel lavoro e tutelando i bambini". "Il Friuli Venezia Giulia - ha continuato il Governatore - ha stabilito la gratuità d'accesso agli asili nido a partire del secondo figlio, in modo da agevolare il ritorno alla propria occupazione dei genitori al termine del periodo di maternità o paternità e di ridurre i costi sostenuti dalle famiglie numerose".

Presente anche Alessia Rosolen

"Io penso che la tutela della famiglia - così Fedriga in una dichiarazione video postata sui propri profili social - e soprattutto dei bambini sia fondamentale. Non è un'iniziativa contro qualcuno ma pro famiglia. Soprende l'aggressione verso questo congresso quando si parla semplicemente di diritti dei bambini e delle mamme". Al Congresso mondiale delle famiglie di Verona ha presenziato anche l'assessore regionale al Lavoro e famiglia Alessia Rosolen, come ribadito proprio dallo stesso Fedriga. 

La contromanifestazione

Migliaia di persone si sono riversate per strada per partecipare alla contromanifestazione. Numerose le persone partite anche da Trieste, come l'associazione Non una di meno. In un post di questa mattina l'associazione ha scritto: "Lo butemo in scovazon, ddl Pillon! Ghe smachemo anche Salvini, SIAMO TUTT* CLANDESTINI! Lo butemo in un bidon!". 

Non una di meno - Trieste-2

Infine, L'evento organizzato al cinema K2 ha registrato un tutto esaurito con molti manifestanti costretti a rimanere fuori dalla sala. Durante il flash mob sono intervenute Laura Boldrini, Livia Turco, Monica Cirinnà e Lucia Annibali. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento