"Premio città di Trieste", dal 5 al 7 settembre la XVI edizione del concorso internazionale

Ai nastri di partenza, a Trieste dal 5 al 7 settembre 2015, la XVI edizione del CONCORSO INTERNAZIONALE “PREMIO TRIO DI TRIESTE” dedicato al Duo con pianoforte: curato e promosso dall’associazione Chamber Music per la direzione artistica di Fedra Florit, il Premio si conferma fra i più autorevoli a livello mondiale, e annovera ad oggi la partecipazione di circa 600 complessi, ovvero oltre 1300 musicisti provenienti da Paesi di tutto il mondo. Il Premio Trio di Trieste è promosso in collaborazione con la Regione FVG - Assessorato alla Cultura e con il patrocinio delComune di Trieste, della Provincia di Trieste e della CCIAA. Sono partner dell’edizione 2015 INCE - Iniziativa Centro-Europea, Assicurazioni Generali, Fondazione CRTrieste, Beneficentia Stiftung, Fondazione Casali, Samer & Co. Shipping e Associazione Chromas. Media partner la sede Rai FVG.  Info: http://www.acmtrioditrieste.it/

Sono 12 gli Ensemble in gara per l’edizione 2015, selezionati nella prima fase del maggio scorso dalla Giuria 2015, presieduta dal violinista Alberto Martini: in gara per la categoria pianoforte e violino i Duo Apalko-Kravtsov (Russia), Armellini-Zosi (Italia), Banciu-Goicea (Romania), John-Paul Muir & Amalia Hall (Nuova Zelanda), Köster-Lederer (Germania), Moroz-Shishkov (Bielorussia), Herbert Duo (Polonia), per la categoria pianoforte e viola il Kuklin-Nazarian Duo (Russia-Armenia) e infine per la categoria pianoforte e violoncello i Duo Dorokhova-Faskhitdinova (Russia), Lavrynenko-Guliei (Ucraina), Sidorova-Verstyuk (Russia) e Ensemble Color (Germania). E’ composta da prestigiosi musicisti internazionali la Giuria 2015, che schiera la violoncellista  Silvia Chiesa, il pianista canadese Chia Chou, il pianista ucraino Pavel Gililov, il compositore/pianista Alessandro Solbiati, il violinista tedesco Ulf Schneider, la violista lituana Ula Ulijona e il violinista Alberto Martini, Presidente di Giuria. I gruppi selezionati saranno impegnati nella prova ‘live’ a Trieste da sabato 5 settembre, nell'Auditorium della sede Rai di via Fabio Severo 7, dalle ore 9.30. Il pubblico potrà assistere a tutte le prove, al mattino e al pomeriggio dalle ore 15. Lunedì 7 settembre e’ in programma laprova finale, in due fasi, che si concluderà alle 20.30 con il concerto dei 3 Duo finalisti, inserito nel cartellone del Salotto Cameristico di Chamber Music, di scena alle 20.30 nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di TriesteDopo questo concerto, che prevede l'esecuzione di musiche di Brahms, la Giuria assegnerà, in diretta tutti i premi in palio.Verranno assegnati anche il Premio del Pubblico, lo Young Award e il Premio Speciale “Dario De Rosa”.

Ai vincitori sarà assegnata la Medaglia del Presidente della Repubblica, concessa qualericonoscimento all’attività prestigiosa dell’Associazione e sarà offerta la Targa d’argento del Senato. I Premi rispecchiano il livello dei maggiori Concorsi Internazionali: 9.000 euro per i vincitori, oltre a una serie di 12 concerti in Italia e 10 all’estero in Austria, Ungheria, Svizzera, Belgio, Olanda, U.S.A. e alla registrazione di un CD/DVD a cura di Limen Music; 4.000 euro per il secondo ensemble e 3.000 euro al terzo classificato. Chamber Music, oltre ai concerti premio e al Primo Premio, offre la possibilità di un collegamento live streaming e la registrazione su cd e dvd del concerto dei vincitori. In occasione dell’edizione 2015 verranno anche assegnati lo Young Award da parte di una giuria di studenti del Conservatorio Tartini di Trieste ed il Premio del Pubblico, votato dai presenti durante il concerto conclusivo di lunedì 7 settembre. Accanto a ciò il Premio in ricordo di Dario De Rosa (pianista del Trio di Trieste) per la migliore esecuzione di Brahms.

“Trieste vanta realtà di cultura musicale di provata esperienza, il cui valore è riconosciuto anche oltre il contesto regionale o nazionale. La Fondazione CRTrieste - ha dichiarato Lucio Delcaro, Vicepresidente del CdA dell’Ente - è particolarmente vicina a quelle che promuovono l’educazione musicale tra i giovani e la scoperta di nuovi talenti. Va in questa direzione il sostegno della Fondazione al Premio Trio di Trieste, organizzato dall'Associazione Chamber Music. Un'occasione in cui numerose formazioni di giovani musicisti hanno la possibilità di dar prova delle loro capacità dinnanzi ad una giuria di professionisti di chiara fama”.

Intensa l’attività dell’Associazione Chamber Music nel mese di settembre 2015: concluso il Premio Trio di Trieste 2015 prenderà il via infatti - lunedì 21 settembre, alle 20.30 nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Trieste - la 14^ edizione del Festival Pianistico “Giovani interpreti & Grandi Maestri”, di scena fino al 19 ottobre a Trieste con grandi protagonisti, e con un’introduzione d’eccezione: “Danilo Rea suona per Franco Russo a Trieste” titola l’evento concertistico promosso da Chamber Music con Casa della Musica – Scuola 55, in programma lunedì 14 settembre sempre nella Sala Ridotto del Verdi. Una staffetta eccellente fra due generazioni di protagonisti del pianismo jazz italiano, realizzata grazie all'apporto prezioso della moglie di Franco, Silvia Russo, per evidenziare volti diversi della grande scuola pianistica triestina.  Curato e promosso daChamber Music Trieste per la direzione artistica di Fedra Florit, il Festival PianisticoGiovani interpreti & Grandi Maestri” è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, con il contributo del Ministeroper i Beni e le Attività culturali, con il sostegno di Suono Vivo-Padova, Banca Mediolanum, Zoogami, ZKB-Banca di Credito Cooperativo del Carso e con il patrocinio del Comune e della Provincia di Trieste. Mediapartner il quotidiano Il Piccolo e la Rai, che riprenderà tutti i concerti in cartellone. INFO: Associazione Chamber Music, tel.040.3480598 www.acmtrioditrieste.it

Sarà il pianista Benedetto Lupo, celebrato dalla critica internazionale come uno dei talenti più interessanti e completi del pianismo contemporaneo, a inaugurare l’edizione 2015 del Festival: il suo concerto spazierà su musiche di Leoš Janáček, Claude Debussy e Aleksandr Skrjabin, del quale l’artista interpreterà i 24 Preludi op.11.

Lunedì 28 settembre protagonista sarà il giovane e talentuoso Alexander Gadjiev, figlio d’arte (suo padre è il noto didatta russo Siavush Gadjiev), vincitore del Premio delle Arti e del Premio Venezia, selezionato per la fase finale del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni, in programma a Bolzano in questi giorni. Chopin, Ravel, Beethoven e Stravinskij nelle scelte per il programma del concerto triestino.Lunedì 5 ottobre spazio al pianista ungherese Jànos Palojtay, impegnato su musiche di César Franck, Claude Debussy, Franz Joseph Haydn, Wolfgang Amadeus Mozart, Fryderyk Chopin, Aleksandr Skrjabin. Classe 1987, Jànos Palojtay si è messo in luce al XVII Concorso Internazionale di Pianoforte di Santander e alla prima edizione del Concorso Internazionale Chopin di Budapest. E’ membro fondatore del Classicus Ensemble e dal 2008 suona regolarmente nella sezione delle tastiere dell’Orchestra del Festival di Budapest. Lunedì 12 ottobre, penultimo appuntamento con il pianista Emanuele Torquati per un concerto tematico dedicato a “Le Ballate nordiche”ovvero musiche di Johannes Brahms (Quattro Ballate op.10), Kaija Saariaho (Ballade for solo piano), Alexander Zemlinsky (Vier Balladen) ed Edvard Grieg (Ballade in sol minore op.24). Gran finale, lunedì 19 ottobre, con l’astro emergente del pianismo europeo, il giovane artista russo Alexei Nabioulinche a Trieste offrirà una preziosa performance su musiche di Robert Schumann, Modest P. Mussorgsky e Sergej Prokof'ev. È indubbio che Alexei Nabioulin, vincitore di importantissimi Concorsi, sia uno dei più raffinati artisti della sua generazione. Si distingue per lirismo poetico, il notevole virtuosismo, e per un suono di rara bellezza. È apprezzato per le magnifiche interpretazioni in linea con ogni stile e epoca musicale. Ha riscosso un grande successo alla Tchaikovsky Concert Hall della Filarmonica di Mosca, a New York nella Alice Tully Hall, a Londra nella Wigmore Hall, al Gasteig di Monaco e nella National Concert Hall di Dublino. A partire dal 2012 coniuga l’attività concertistica con l’insegnamento presso il Conservatorio di Mosca.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Torna "Castelli aperti": un viaggio nel tempo tra 17 manieri

    • dal 5 al 6 ottobre 2019
  • Muja Buskers Festival: gli artisti di strada nel segno di Leonardo (VIDEO)

    • dal 23 agosto 2019 al 25 agosto 2020
  • Concerto a Miramare a prezzo simbolico per le giornate europee del patrimonio

    • solo domani
    • 21 settembre 2019
    • Sala del Trono - castello di Miramare
  • Slofest 2019: la festa degli sloveni in Italia con arte, spettacolo e musica

    • dal 20 al 22 settembre 2019
Torna su
TriestePrima è in caricamento