Antifurto immobilizer, cos'è e come funziona

L'immobilizer è un sistema antifurto elettronico in grado di collegarsi con la centralina della nostra auto e con il motorino d’avviamento. Grazie a questo sistema complesso solo il proprietario dell’auto può avere accesso al veicolo. Scopriamone di più

Quante volte in città si sente parlare di furti auto? Per essere sicuri di lasciare la nostra automobile al sicuro una soluzione potrebbe essere l’immobilizer. Ma cos'è? Scopriamolo.

Cos'è l'immobilizer

L'immobilizer è un sistema antifurto elettronico in grado di collegarsi con la centralina della nostra auto e con il motorino d’avviamento. Questo sistema complesso ha la capacità di negare il consenso di accensione del veicolo nel caso in cui non sia stato riconosciuto il codice elettronico presente nella chiave della vettura. In realtà, l'immobilizer può essere sia di tipo meccanico che elettronico, ma gli ultimi modelli prodotti dalle case automobilistiche sono di tipo elettronico perché più complessi, di conseguenza garantiscono una maggiore sicurezza.

Come funziona?

Il funzionamento avviene tramite accoppiamento induttivo. In poche parole, la chiave che usiamo solitamente per aprire la nostra auto è dotata di un trasponder (un dispositivo che trasmette un messaggio in risposta ad un segnale ricevuto) e sulla memoria di quest’ultimo è presente un codice elettronico. L’antenna della chiave trasmette il codice elettronico del trasponder all’antenna del blocchetto di accensione e se la centralina dell’auto riconosce il codice, la macchina parte. Dunque, con l’antifurto immobilizer solo il proprietario dell’auto può avere accesso al veicolo.

Antifurto per auto, modelli e funzioni

Tipologie

Esistono diverse tipologie di immobilizer, essi si differenziano a seconda del codice elettronico, che può essere uguale o variare ad ogni avvio dell’auto. Tra le diverse tecnologie ricordiamo:

  • immobilizer a codice elettronico fisso: il codice resta invariato a ogni accensione.

  • Immobilizer a codice elettronico variabile o immobilizer rolling code: in questo caso, il codice è riscritto dal motore a ogni avvio dell’auto.

  • Immobilizer con codice elettronico criptato o immobilizer crypto: la tecnologia sfrutta un trasponder di ultima generazione in grado di comunicare con la centralina dell’auto con una radiofrequenza protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • Frontale tra due auto sulla SP1: tre persone estratte dai Vigili del Fuoco

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

Torna su
TriestePrima è in caricamento