Amianto: Fedriga, serve alleanza per combatterlo con Regione in testa

"Guai ad abbassare la guardia. Crua sarà potenziato"

Monfalcone (Go), 18 nov - "La lotta all'amianto richiede di non abbassare la guardia rafforzando un'alleanza tra tutte le forze della comunità del Friuli Venezia Giulia che vedrà sempre la Regione attenta a dare risposte efficaci con risorse, interventi e costante disponibilità al confronto".

È la riflessione che il governatore Massimiliano Fedriga ha portato all'apertura dell'ottava Conferenza regionale Amianto in corso di svolgimento al Teatro comunale di Monfalcone (Gorizia).

Ricordando che nel 2025 le stime prevedono il picco di morti in Friuli Venezia Giulia per esposizione ad amianto, Fedriga ha osservato che "è fondamentale coniugare le risposte sanitarie e ambientali, dando particolare rilievo alle attività di prevenzione". Il governatore ha annunciato "l'impegno a potenziare il Centro regionale unico amianto (Crua) all'interno dell'Azienda sanitaria unificata isontino-giuliana".

Per quanto riguarda le risorse anti-amianto stanziate dalla Regione sul versante dell'ambiente, che ammontano per il 2019 a 3 milioni di euro, "occorrerà fare una riflessione su un aumento dei tetti di contribuzione per gli interventi di bonifica. Altre risposte - ha aggiunto Fedriga - verranno dall'incremento degli studi e dalla tecnologia, cui la Regione sta attingendo, per esempio, con l'utilizzo di droni per la ricognizione aerea finalizzata alla mappatura completa delle coperture di amianto".

La conferenza di Monfalcone, moderata dal presidente della Commissione regionale amianto, Fabio Vassallo, ha visto gli interventi introduttivi, tra gli altri, dell'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente, Fabio Scoccimarro, e del sindaco di Monfalcone, Anna Cisint. ARC/PPH/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento