Turismo: Cantine Aperte contribuisce a promozione integrata Fvg



Aquileia (Ud), 21 mag - La Regione proseguirà a sostenere Cantine aperte, la manifestazione enoturistica giunta alla 27. edizione prevista tra il 25 e il 26 maggio, che ha avuto la capacità di coinvolgere l'intero territorio abbinando all'evento enogastronomico gli eventi culturali.

È il messaggio lanciato oggi ad Aquileia (Udine) dall'Amministrazione regionale, rappresentata dall'assessore al Turismo, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell'appuntamento dedicato ai wine lovers, alla presenza del direttore generale di PromoTurismoFvg, Lucio Gomiero, della presidente di Movimento Turismo del Vino Fvg, Elda Felluga, del coordinatore di Cantine Aperte Fvg, Massimo Del Mestre, e di Paola Boccalon, rappresentante dell'associazione Imprenditori Città di Aquileia - Aquileia Te Salutat.

Il turismo enogastronomico, secondo la Regione, permette la creazione di un'offerta integrata che propone l'enogastronomia abbinandola agli altri cluster quali cultura e sport o le diverse esperienze che si possono vivere in regione. In quest'ottica, rientra anche il progetto della Strada del Vino e dei Sapori del Fvg, gestito da PromoTurismoFvg, che riunisce quasi 300 aderenti selezionati per le loro capacità di accoglienza turistica in abbinamento alla promozione e vendita dei loro prodotti-vini.

La Regione ritiene che l'appuntamento contribuisca a far conoscere e valorizzare il Friuli Venezia Giulia, permettendo di coinvolgere una tipologia di viaggiatore che desidera vivere esperienze diverse: dall'enogastronomia alla cultura e alla conoscenza delle tradizioni del luogo. Cantine Aperte, quindi, può rappresentare quel valore aggiunto che fa la differenza fra un turismo incentrato solo sulla destinazione d uno esperienziale, diventando quindi un'opportunità per garantire nuove risposte alle esigenze del viaggiatore di oggi.

Durante la conferenza stampa è stata sottolineata anche la grande spinta per l'internazionalizzazione insita nel mondo del vino. Su questo aspetto si è soffermato Gomiero che ha ribadito come l'evento mondiale IwineTC, dedicato al vino e all'enogastronomia, si terrà in Friuli Venezia Giulia il prossimo anno a marzo, merito soprattutto della forza del settore vitivinicolo con manifestazioni come Cantine Aperte e alla capacità di accoglienza turistica delle aziende vitivinicole. L'auspicio, secondo Gomiero, è che si passi da cantine aperte a cantine sempre aperte.

Felluga ha ricordato le importanti quanto preziose sinergie per valorizzare la cultura del vino e i suoi territori. In questo contesto si inserisce pienamente la collaborazione nata con l'associazione Imprenditori Città di Aquileia - Aquileia Te Salutat e la Fondazione Aquileia grazie alla quale sarà possibile effettuare visite guidate gratuite a importanti siti archeologici, ricordando che quest'anno ricorrono i 2.200 anni dalla fondazione di Aquileia.

Albarosa Massimo, del comitato regionale Unicef, ha ringraziato il Movimento Turismo del Vino Fvg perché da quasi 20 anni Cantine Aperte nella nostra regione sostiene le iniziative dell'Unicef. Rinnovata, anche quest'anno, la collaborazione con i comitati provinciali Fvg e nelle cantine si potranno trovare il kit degustazione, calice e tracolla che, oltre a permettere l'accesso alle degustazioni, sosterrà l'onlus con la campagna "Nutri la vita. Salviamo i bambini dalla malnutrizione".

È stata ricordata, infine, l'apertura ufficiale del 20. concorso internazionale per illustratori Spirito di Vino che viene annualmente indetto da Mtv Fvg e raccoglie le più belle e divertenti vignette satiriche sul tema del vino realizzate da vignettisti di tutto il mondo. I partecipanti possono inviare le loro opere dal 26 maggio al 13 ottobre 2019. ARC/LP/fc



Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento