I sindacati: "Emergenza nei luoghi di lavoro"

La sicurezza nei luoghi di lavoro è una responsabilità di tutti i soggetti coinvolti nelle attività produttive

«Esprimiamo la nostra vicinanza ai tre lavoratori ed alle loro famiglie, coinvolti nell'incidente ferroviario avvenuto a Trieste nella mattinata odierna» hanno dichiarato le organizzazioni Sindacali FILT CGIL - FIT CISL - UIL Trasporti - SML FAST Confsal del Friuli Venezia Giulia in una nota stampa.

«L'incidente ha coinvolto tre lavoratori di una ditta in appalto, incaricata da Rete Ferroviaria Italiana al ripristino della linea a singolo binario che collega la Stazione Trieste Campo Marzio alla stazione di Villa Opicina, da più di un anno chiusa alla circolazione ed in via di prossima riapertura»

«Nell'attesa che gli organi competenti possano ricostruire con chiarezza la dinamica di quanto accaduto, ed individuare eventuali cause e responsabilità, tale incidente ci riporta ancora una volta all'emergenza della sicurezza nei luoghi di lavoro che, in questo periodo più che mai, è una responsabilità di tutti i soggetti coinvolti nelle attività produttive» concludono.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Trovato senza vita il 58enne triestino scomparso in Istria

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • Virtus Verona-Triestina 3 a 2 | Le pagelle: brutti e imprecisi, si salva solo Granoche

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

Torna su
TriestePrima è in caricamento