Comitato Danilo Dolci: "Ieri con i partigiani, oggi con i migranti"

La riflessione del Comitato Danilo Dolci a 75 anni dalla fine del fascismo. Il Comitato dà appuntamento alla cittadinanza sabato 8 settembre in piazza Oberdan 4

Riportiamo la riflessione del Comitato Danilo Dolci a 75 anni dalla fine del regime fascista.

«A 75 anni dalla fine del regime fascista che aveva attuato soprusi, colonialismi e razzismi ricordiamo l'8 settembre i valori che spinsero uomini e donne alla Resistenza. Per un percorso unitario contro il razzismo e la cultura della violenza, per la costruzione di politiche di pace, diritti umani, nonviolenza, giustizia sociale da custodire e riconquistare ogni giorno anche nella nostra città, cittadini italiani sloveni assieme alle altre comunità presenti a Trieste». Ha dichiarato il Comitato Danilo Dolci in una nota stampa

«Le numerose crisi che affliggono le nostre società - scrive la nota- hanno intaccato le fondamenta della democrazia, riportando alla luce un atteggiamento violento e aggressivo nei confronti di uomini e donne che vivono in condizioni di miseria e in pericolo di vita, accusandoli di essere la causa dei nostri problemi».

«La serie di episodi di violenza nei confronti di immigrati, con una evidente connotazione razzista e spesso neofascista, impone una seria e immediata azione di contrasto che parta da una doverosa riflessione: Si stanno frantumando i legami di solidarietà e, progressivamente, spostando l’attenzione dalle vere cause e dalle responsabilità dei governi nazionali e delle istituzioni internazionali».

L'iniziativa

«La società civile, il mondo della cultura, dell’associazionismo, dell'informazione, l’insieme delle istituzioni democratiche sono invitate a impegnarsi nel contrasto a questa deriva presso uno dei punti importanti dell'occupazione nazista a Trieste, in piazza Oberdan 4 dove molti antifascisti furono incarcerati e torturati. Ci ritroveremo lì alle 11:30 , L'iniziativa si svolge contemporaneamente in molte città italiane e unisce Ventimiglia a Trieste, tutte le rotte principali dei migranti in nord Italia.( Gruppo fb Io sto con i migranti)» conclude.

Potrebbe interessarti

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Ricetta cheesecake ai frutti di bosco, il dolce estivo da provare

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Malore fatale per un operaio nel cantiere di via San Michele

  • Una proposta di matrimonio "da film" al cinema Nazionale

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento