← Tutte le segnalazioni

"Stop Immigrazione": «Triestini costretti a rovistare nei cassonetti mentre profughi se la godono»

Redazione

«Purtroppo nulla è cambiato dall'anno che abbiamo appena salutato, anche oggi dopo un po' di giorni di pausa dal lavoro, tornando in ufficio ho assistito alla bruttissima scena che devo vedere dal lunedì al venerdì, cioè alcuni poveri anziani che aspettano fuori da un cassonetto delle immondizie posto vicino la mia sede».

Lo rileva in un post pubblicato sul suo profilo Marco Prelz, responsabile della lista civica Stop Prima Trieste e del gruppo facebook "Stop Immigrazione".

«I commessi - continua il post -  di un supermarket li vicino gettano il cibo scaduto, e loro senza farsi vedere, con molta discrezione cercano di scegliere qualcosa per il loro pranzo giornaliero».

«Tutto questo . ancora Prelz -  è vergognoso! È inacettabile vedere dei nostri anziani concittadini ridotti a rovistare tra la spazzatura, e un paio di metri in la osservare  dei giovanotti belli robusti con i loro telefonini nuovi fiammanti cercare la linea wi-fi libera per messaggiare fino all'ora di pranzo, per poi recarsi in via dell'Istria per mangiare».

«Tutto questo - continua la nota -  vuol dire che questo Paese ha fallito. Io mi sono avvicinato ad una delle signore offrendole un aiuto per fare una spesa dignitosa, quello che lei si merita».

«A giugno - conclude la lista civica -  non voglio più assistere a queste scene! Basta discriminare chi per anni pagando le tasse ha fatto crescere questo Paese, basta aiuti solo ai richiedenti, noi vogliamo aiutare i nostri concittadini , disperati per colpa di una politica cieca».