Migranti, Roberti: «Via a progetto Omara ma valutiamo rimodulazione»

L'obiettivo dell'iniziativa, che gode di un finanziamento di 70mila euro e ha la caserma Cavarzerani di Udine come sede delle attività, è insegnare ai richiedenti asilo a svolgere alcuni mestieri artigianali

La Regione prende atto dei finanziamenti concessi dalla precedente Giunta nell'assestamento di bilancio 2017 per il progetto "Omara - Orientamento ai mestieri artigiani per i richiedenti asilo", ma compirà un approfondimento dell'iniziativa e valuterà la rimodulazione delle attività previste sulla base degli indirizzi della nuova amministrazione.

È questo quanto emerso dalla riunione avvenuta questa mattina alla Prefettura di Udine, alla quale hanno preso parte, oltre all'assessore regionale alle Autonomie locali, sicurezza e politiche comunitarie, Pierpaolo Roberti, e al prefetto di Udine, Vittorio Zappalorto, il sindaco di Udine, Pietro Fontanini, e i delegati di Confartigianato e della Croce rossa, che si sono dimostrati disponibili a ritarare il progetto in base alle indicazioni della Regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo dell'iniziativa, che gode di un finanziamento di 70mila euro e ha la caserma Cavarzerani di Udine come sede delle attività, è insegnare ai richiedenti asilo a svolgere alcuni mestieri artigianali, attraverso il coinvolgimento di artigiani locali che operano da insegnanti. Al termine della riunione l'assessore Roberti ha spiegato che «anche quest'anno il progetto partirà, ma la Regione si riserva di rimodulare alcune delle attività inizialmente previste sulla base delle nuove linee dettate dell'amministrazione. L'incontro di oggi ha quindi permesso di approfondire i risultati ottenuti lo scorso anno e gli obiettivi della seconda edizione del progetto che, tra l'altro, nell'assestamento di bilancio è stato rifinanziato con un contributo per il 70 per cento già erogato in forma di anticipo, e secondo quanto previsto avrebbe già dovuto essere in fase avanzata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento