«Questa non è Copacabana, ma Trieste», Russo torna "all'attacco" sulla spiaggia di sabbia di Barcola

Il senatore triestino aveva già lanciato l'idea durante le primarie Pd contro l'ex sindaco Cosolini

«Questa non è Copacabana e non è nemmeno un fotomontaggio: è uno scatto del 2012 durante un’eccezionale bassa marea (di Pietro Comelli tratta dal quotidiano locale). Dedico questa foto a tutti quelli che hanno sempre detto: “A Barcola non si può fare una spiaggia perché se la sabbia non c’è un motivo ci sarà”. Si sbagliavano: la spiaggia si può fare». 

Il senatore triestino del Partito democratico Fancesco Russo ritorna "all'attacco" con la sua idea da 25 milioni di euro, lanciata nella campagna per le primarie contro l'ex sindaco Roberto Cosolini, di creare una spiaggia di sabbia a Barcola: «E non perché lo dico io o perché lo documenta questa foto: esiste uno studio serio realizzato nel 2000 dal professor Antonio Brambati, triestino, geologo di fama internazionale. E allora per una volta cerchiamo di abbandonare il classico “no se pol”. E proviamo ad essere ambiziosi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento