Basket, Serie B: Interclub batte Oma Trieste al primo derby della stagione

Ad avere la meglio per 63-54 alla fine della contesa sono state le rivierasche, trascinate da un'inarrestabile Cumbat

Interclub – Basket Oma Trieste 63-54 (20-13;30-31;42-44)
Interclub: Fumis 2, Susanj ne, Dimitrijevic, Battistel, Cumbat 22, Robba, Ianezic 14, Silli ne, Bianchini 4, Mervich 2, Mezgec 6, Miccoli 11. All.: Mura
Basket Oma Trieste: Milic 3, Castelletto 3, Capolicchio 14, Manin, Filippas 12, Policastro F. ne, Abrami 4, Sodomaco ne, Policastro A. 10, Sacchi 5, Samez 3, Tiberio. All.: Jogan

Il primo derby giuliano della stagione va all'Interclub che tra le mura amiche del PalAquilinia batte l'Oma per 63-54 in una gara a lunghi tratti combattuta dove ambo le squadre hanno lottato senza esclusione di colpi, ad avere la meglio alla fine della contesa sono state le rivierasche - trascinate da un' inarrestabile Cumbat (top scorer con 22 punti al suo attivo) - abili a incanalare il match in proprio favore nell'ultimo periodo grazie ad una maggiore lucidità di gioco con le giallonere a spegnersi gradualmente dinanzi ad un'Interclub che di benzina nel proprio serbatoio ne aveva ancora parecchia.
I primi 5' di gara scorrono sul filo dell'equilibrio (5-5), ma è proprio alla metà del primo periodo che Muggia, presa per mano dalla propria capitana, ingrana la marcia piazzando un brek di 10-0 nell'arco di 3' (15-5), qualche errore di troppo nelle penetrazioni non consente alle rivierasche di allungare ulteriormente il distacco sulle avversarie, il primo quarto si chiude con l'Interclub avanti di 7 (20-13).

La luce per le muggesane si spegne, soprattutto in attacco, nell'avvio del secondo periodo quando il vantaggio accumulato viene azzerato dal sorpasso ospite al 14' (22-23) siglato da Alice Policastro, l'Oma con la coppia Capolicchio-Filippas trova un parziale di 14-0 che porta le triestine sul + 8 (22-30) al 16', la reazione rivierasca non si fa attendere: l'asse composta dal duo Cumbat-Ianezic rimette nuovamente la partita sui binari dell'equilibrio (30-31) alla seconda sirena. 
L'inerzia a questo punto è nelle mani dell'Interclub che impatta prima con Cumbat (1/2 dalla lunetta, 31-31) per portarsi poi avanti (34-33) al 25' grazie ad una doppia di Mervich, la formazione di coach Jogan trova il + 6 (38-44) al 28' con Abrami per quella che si rivelerà essere l'ultima fiammata ospite, Ianezic mette a bersaglio il canestro del -2 (42-44) alla conclusione del terzo quarto.

Il parziale di 16-0 (dal 38-44 al 54-44) in favore di Muggia, a cavallo tra la fine del terzo e l'inizio dell'ultimo quarto, segna in maniera definitiva le sorti dell'incontro con le rivierasche a controllare l'ultimo periodo in maniera piuttosto agevole sino al 40' (63-54) per la gioia dei numerosi tifosi di fede nerazzurra presenti sugli spalti del PalAquilinia.
Soddisfatto a fine gara coach Mura: «la partita senza alcun dubbio l'abbiamo vinta in difesa, le ragazze hanno dimostrato grande carattere in un match non facile contro un'avversaria tosta e per di più in un derby. I miei complimenti vanno rivolti a tutte, una particolare menzione va data a Cumbat per la sua prestazione da vera capitana della squadra».

Potrebbe interessarti

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

  • Gli effetti benefici dell'anguria, il frutto più atteso dell’estate

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Avvistato squalo volpe nelle acque del golfo di Trieste

  • Carico da oltre 9 tonnellate rovina addosso ad una macchina, illesi gli automobilisti

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

Torna su
TriestePrima è in caricamento