Basket Serie B: l'Interclub Muggia vola al terzo posto

Prosegue il momento positivo dell'Interclub che dopo la brillante vittoria di Riva del Garda si conferma al PalAquilinia battendo Sarcedo per 59-53.
L'avvio di gara si presenta piuttosto equilibrato, dopo un' iniziale fase di studio è Muggia a provare l'allungo alla metà della prima frazione con il + 5 (8-3) siglato da Miccoli, le venete pareggiano i conti al 7' (8-8) con l'esperta Caracciolo a siglare una “bomba” seguita da una doppia. L'equilibrio viene “spezzato” da un canestro a fil di sirena della Viviani a decretare il + 2 in favore delle ospiti al termine del primo quarto (12-14).
La sostanza di fatto non cambia nel periodo successivo con le due formazioni a stretto contatto sino al 17' quando l'Interclub prova nuovamente a scappare grazie al canestro del + 4 (25-21) messo a segno da Battistel, Sarcedo non demorde e dalla lunetta prima Caracciolo e poi Camazzola ripristinano il punteggio in perfetta parità (25-25) all'intervallo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi l'inerzia è nelle mani di Muggia che serrate le file in difesa attacca il ferro con una certa regolarità, il tutto viene concretizzato con un break di 11-0 (36-25) al 24', le avversarie accusano il colpo sbagliando qualche conclusione di troppo dalla media distanza ma riescono ad accorciare comunque il passivo con le doppie di Introna e Viviani sul finire del terzo periodo (45-37).
Muggia vuole dare il colpo definitivo alla partita, i punti della coppia Cumbat-Miccoli portano le rivierasche sul +13 (52-39) al 34', a cui fa seguito, poco dopo, un antisportivo alla Zaupa che darà il la al massimo vantaggio in favore delle padrone di casa (55-41), partita messa in ghiaccio? No, Sarcedo riordina le idee e trascinata dalla coppia Introna-Volpato ritorna in gara mettendo un parziale di 11-0 (55-52) che consente alle giallonere di rientrare in partita a 1'24” dalla conclusione.
Il tecnico fischiato a 53” dalla fine a Volpato manda alla lunetta Cumbat che non sbaglia (56-52), al 39'43” la Caracciolo commette fallo su Ianezic con la numero 10 muggesana a mettere 1/2 dalla linea della carità (57-52), uguale realizzazione da parte della Camazzola (57-53), Miccoli (top scorer dell'incontro con 16 punti a referto, n.d.r.) prima dell'ultima sirena firma il definitivo 59-53.
Analizza così il match coach Mura: «Sarcedo ha dimostrato grande determinazione ma noi siamo stati bravi a mettere in campo le nostre qualità per portare a casa la partita anche se ci manca ancora una certa continuità di gioco». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interclub - Basket Sarcedo 59-53 (12-14;25-25;45-37)
Interclub: Fumis, Dimitrijevic 3, Battistel 8, Cumbat 12, Robba, Ianezic 8, Silli 2, Bianchini 2, Mezgec 8, Miccoli 16. All.: Mura
Basket Sarcedo: Camazzola 3, Viviani 12, Colombo 4, Vaidanis 1, Introna 14, Cappozzo, Battilotti, Pierini, Dell'Otto, Volpato 5, Zaupa 3, Caracciolo 11. All.: Zanella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Superbonus casa al 110%: i requisiti e i lavori di ristrutturazione necessari

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

  • Delirio in via Torino, rompe i tavoli della pizzeria Assaje: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento