Basket Serie B: l'Interclub Muggia vola al terzo posto

Prosegue il momento positivo dell'Interclub che dopo la brillante vittoria di Riva del Garda si conferma al PalAquilinia battendo Sarcedo per 59-53.
L'avvio di gara si presenta piuttosto equilibrato, dopo un' iniziale fase di studio è Muggia a provare l'allungo alla metà della prima frazione con il + 5 (8-3) siglato da Miccoli, le venete pareggiano i conti al 7' (8-8) con l'esperta Caracciolo a siglare una “bomba” seguita da una doppia. L'equilibrio viene “spezzato” da un canestro a fil di sirena della Viviani a decretare il + 2 in favore delle ospiti al termine del primo quarto (12-14).
La sostanza di fatto non cambia nel periodo successivo con le due formazioni a stretto contatto sino al 17' quando l'Interclub prova nuovamente a scappare grazie al canestro del + 4 (25-21) messo a segno da Battistel, Sarcedo non demorde e dalla lunetta prima Caracciolo e poi Camazzola ripristinano il punteggio in perfetta parità (25-25) all'intervallo lungo.
Al rientro dagli spogliatoi l'inerzia è nelle mani di Muggia che serrate le file in difesa attacca il ferro con una certa regolarità, il tutto viene concretizzato con un break di 11-0 (36-25) al 24', le avversarie accusano il colpo sbagliando qualche conclusione di troppo dalla media distanza ma riescono ad accorciare comunque il passivo con le doppie di Introna e Viviani sul finire del terzo periodo (45-37).
Muggia vuole dare il colpo definitivo alla partita, i punti della coppia Cumbat-Miccoli portano le rivierasche sul +13 (52-39) al 34', a cui fa seguito, poco dopo, un antisportivo alla Zaupa che darà il la al massimo vantaggio in favore delle padrone di casa (55-41), partita messa in ghiaccio? No, Sarcedo riordina le idee e trascinata dalla coppia Introna-Volpato ritorna in gara mettendo un parziale di 11-0 (55-52) che consente alle giallonere di rientrare in partita a 1'24” dalla conclusione.
Il tecnico fischiato a 53” dalla fine a Volpato manda alla lunetta Cumbat che non sbaglia (56-52), al 39'43” la Caracciolo commette fallo su Ianezic con la numero 10 muggesana a mettere 1/2 dalla linea della carità (57-52), uguale realizzazione da parte della Camazzola (57-53), Miccoli (top scorer dell'incontro con 16 punti a referto, n.d.r.) prima dell'ultima sirena firma il definitivo 59-53.
Analizza così il match coach Mura: «Sarcedo ha dimostrato grande determinazione ma noi siamo stati bravi a mettere in campo le nostre qualità per portare a casa la partita anche se ci manca ancora una certa continuità di gioco». 

Interclub - Basket Sarcedo 59-53 (12-14;25-25;45-37)
Interclub: Fumis, Dimitrijevic 3, Battistel 8, Cumbat 12, Robba, Ianezic 8, Silli 2, Bianchini 2, Mezgec 8, Miccoli 16. All.: Mura
Basket Sarcedo: Camazzola 3, Viviani 12, Colombo 4, Vaidanis 1, Introna 14, Cappozzo, Battilotti, Pierini, Dell'Otto, Volpato 5, Zaupa 3, Caracciolo 11. All.: Zanella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento