L'Unione Triestina 2012 sconfitta dal Montebelluna 4-2

17.00 - Nulla da fare per i ragazzi di Lotti, che producono qualcosa solamente negli ultimi 30 minuti di gara

L’Unione Triestina 2012  interrompe la striscia positiva e viene nettamente battuta dal Montebelluna; i veloci attaccanti veneti hanno messo in difficoltà la difesa triestina, colpendo anche l’incrocio dei pali alla mezz’ora del primo tempo. Innumerevoli errori in disimpegno da parte del centrocampo giuliano: un lieve miglioramento si è visto dal 20° della ripresa, con l’inserimento sulla fascia destra del giovane Matteo Morelli. Da un suo traversone è scaturito il gol di Proia ed in altre occasioni le incursioni di Morelli hanno creato qualche pericolo nell’area veneta. I ragazzi di Lotti restano nelle parti basse della classifica e domenica saranno impegnati a Seren del Grappa in casa dell’Union Ripa La Fenadora.

PRIMO TEMPO
2°: il primo tiro è degli ospiti con Perosin: palla abbondantemente alta.
3°: risponde l’Unioen Triestina 2012 con Battaglini: il tiro da fuori si spegne sul fondo.
5°: azione dubbia in area dell’Unone Triestina 2012: a seguito di una corto appoggio a Di Piero un attaccante ospite si presenta solo davanti a Di Piero e cade in area; tutti si aspettano il calcio di rigoree l’espulsione di Di Piero mentre l’arbitro vede una simulazione ed ammonisce Zecchinato.
16°: Montebelluna pericoloso con Sartori, che conclude con un pallonetto su Di Piero in uscita: pallone di poco sul fondo.
22°: Montebelluna in vantaggio con De Vido che, al termine di una veloce azione personale,  entra in area e da circa dodici metri fa secco Di Piero.
30°: ospiti vicini al raddoppio con Cusinato che dal limite colpisce l’incrocio dei pali.
31°: molte imprecisioni del centrocampo triestino in fase di impostazione, che consentono al Montebelluna di effettuare veloci azioni in contropiede.
34°: si fa viva l’Unione Triestina 2012 con una deviazione in area di Kabine, parata in due tempi da Scatemburlo.
35°: rigore per il Montebelluna  a seguito dell’atterramento di Zecchinato da parte di Pramparo, che viene ammonito. Penalty trasformato con un preciso tiro dello stesso Zecchinato alla sinistra di Di Piero.
41°: ammonito Fabbian per gioco scorretto.
42°: terza rete del Motebelluna con Cusinato al termine di una azione di contropiede (5 attaccanti contro 2 difensori) conclusa senza difficoltà dal numero 8 della formazione veneta.
45°: nessun recupero concesso dall’arbitro. Sonore proteste dalla tribuna.

SECONDO TEMPO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Triestina sostituisce Battaglini con Miani e Catalano con Baggio.
1°: punizione per l’Unone Triestina 2012 da posizione molto interessante: il tiro di Kabine è alto sopra la traversa.
4°: quarta rete per il Montebelluna, ancora con Zecchinato.
7°: ammonito De Vido per gioco scorretto.
11°: ancora pericoloso il Montebelluna con un tiro da fuori di Fasan, respinto da Di Piero.
19°: l’Unine Triestina 2012 sostituisce Solinas con Morelli.
20°: Di Piero evita la quinta rete con un efficace respinta di piede.
21°: l’Unione Triestina 2012 riduce le distanze con Proia che appoggia in rete un cross dalla destra effettuato da Morelli.
27°: ancora una buona iniziativa di Morelli che mette in mezzo ma questa volta non arriva la deviazione vincente.
28°: il Montebelluna sostituisce Sartori con Pitarello.
33°: applausi ancora per Morelli, autore di un pallonetto di poco sul fondo.
37°: tiro di Giordani dal limite, debole e parato senza difficoltà da Scatemburlo.
38°: il Montebelluna sostuituisce De Vido con Dal Maso.
41°: il Montebelluna sostituisce Fasan con Nardi.
43°: rigore per l’Unione Triestina 2012, concesso per un fallo di mano, trasformato da Kabine.
45°: ammoniti Proia e Perosin per reciproche scorrettezze. Quattro minuti di recupero.
49°: l’arbitro fischia la fine dell’incontro: la squadra ospite va a ringraziare i propri tifosi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Superbonus casa al 110%: i requisiti e i lavori di ristrutturazione necessari

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

  • Delirio in via Torino, rompe i tavoli della pizzeria Assaje: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento