Pallacanestro: l'Alma battuta per un soffio dalla Remer Treviglio (FOTO)

Remer Blu Basket Treviglio – Alma Pallacanestro Trieste 81-78 (20-19, 45-37, 65-55)

Treviglio per riaprire la serie e veder continuare così la propria stagione, Trieste (seguita in terra bergamasca da 150 splendidi tifosi) per andare a caccia di un successo che vorrebbe dire accesso ai quarti playoff ottenuto in tre partite, al PalaFacchetti va in scena gara-3.
I padroni di casa iniziano la sfida con Marino, Marini, Sollazzo, Sorokas e Rossi, l’Alma risponde con l’esordio in quintetto base di Cavaliero, affiancato da Prandin, Green, Parks e Da Ros.

Primo quarto all’insegna dell’equilibrio, Sollazzo e Marino mettono subito canestri, l’Alma risponde con Jordan Parks autore dei primi sette punti biancorossi.
La contesa viaggia sui binari del grande agonismo messo in campo dai padroni di casa, Trieste è però mentalmente in partita e mantiene il vantaggio fino allo scollinare di metà frazione (9-13 al 5′). Marini e soprattutto Marino entrano prepotentemente in partita, l’Alma inizia a perdere un po’ di lucidità e l’aggressività bergamasca permette ai ragazzi di Vertemati di mettere la freccia, grazie a un gioco da quattro punti di Marino seguito da un appoggio solitario di Pecchia (20-15 al 9′). Nel momento più delicato arrivano i punti importanti di Cittadini, i biancorossi limano il gap arrivando a contatto al primo riposo (20-19).

Parte meglio Treviglio nel secondo quarto, subito mini-break e allungo sul +6, spezzato mometaneamente da Da Ros cui risponde subito Sollazzo (27-21 al 13′). Cavaliero si prende la scena con una gran tripla ma i padroni di casa hanno un’intensità e una grinta molto differenti rispetto a gara-2 e mantengono i giuliani a due possessi di distanza.
Bossi-moment nella seconda metà del quarto, due triple consecutive riavvicinano l’Alma fino al -3 (38-35 al 17′), il finale però e di marca trevigliese e un parziale di 7-0 griffato Cesana-Genovese proietta la squadra di Vertemati in doppia cifra, soglia che rientra con un 2/2 di Bossi in lunetta prima del 20′ (45-37)

L’avvio di terzo periodo sembra spostare l’inerzia verso i biancorossi, Parks con una tripla e Green con un gioco da tre punti e una schiacciata siderale impattano in un amen a quota 45. Una tripla del fondamentale Cesana ridà ossigeno ai padroni di casa nel momento più delicato della serata, Trieste rimane comunque in partita con due pregevoli canestri di Pecile e Da Ros (50-50 al 26′).
Treviglio sfrutta tuttavia quasi alla perfezione i quattordici liberi a disposizione e mattoncino dopo mattoncino ritrova un vantaggio confortante, bissato da una tripla tanto estemporanea quanto pesante di Genovese e da un viaggio in lunetta di Sollazzo, al 30′ è +10 Remer (65-55).

L’ultimo parziale si apre con tre perse dei biancorossi e cinque punti in fila di Cesana, i binari del match prendono la strada dei padroni di casa. Parks prova ad iniziare una grande rimonta, Green e Da Ros lo seguono a ruota ma Treviglio riesce a rispondere, facendosi rosicchiare punti ma rimanendo sempre avanti a cavallo della doppia cifra.
Quando poi a 4′ dal termine esce Parks per raggiunto limite di falli la serata sembra complicarsi ulteriormente, ma negli ultimi due minuti Trieste dà il via a un palpitante finale, avvicinandosi inesorabilmente. Si arriva all’ultimo minuto con un gioco da tre punti di Green che proietta l’Alma a meno tre, Rossi e Sollazzo mantengono sangue freddo in lunetta ricacciando indietro Trieste.
La speranza di acciuffare in extremis la partita diventa concreta con soli 20″ da giocare, Bossi fa 1/2 ma Green cattura il rimbalzo e mette la tripla del -1 quando mancano 11 secondi. Sollazzo dalla parte opposta fa 2/2 e sull’ultimo possesso, la speranza di portare la sfida al supplementare si infrange sul ferro, colpito da due triple di Bossi e Cavaliero.

Finisce con una grande beffa per l’Alma, battuta di sole tre lunghezze dopo una serata comunque difficile, vissuta in un clima da battaglia e di fronte a un’avversaria che ha gettato davvero il cuore oltre l’ostacolo.
A breve nuovo faccia a faccia e sempre al PalaFacchetti con obiettivi naturalmente opposti: la Remer per portare la serie alla bella a Trieste, i biancorossi per staccare il pass per i quarti di finale senza dover ricorrere all’ultimo atto possibile.

Remer Blu Basket Treviglio: Cesana 17 (5/7, 2/5 da tre, 1/2 tl), Pecchia 2 (1/1), Sorokas 2 (1/1), Marino 10 (2/7 da tre, 4/6 tl), Marini 16 (5/6, 1/5 da tre, 3/5 tl), Genovese 7 (2/2, 1/3 da tre), Rossi 8 (2/7, 4/4 tl), Nwohuocha, Sollazzo 19 (3/5, 1/3 da tre, 10/12 tl). N.E.: Dessì, Rota, Mezzanotte. All. Vertemati. Ass. Zambelli, Braga

Alma Pallacanestro Trieste: Parks 14 (3/5, 2/3 da tre, 2/4 tl), Bossi 11 (2/8 da tre, 5/6 tl), Coronica, Green 25 (7/9, 1/2 da tre, 8/9 tl), Pecile 4 (1/2, 2/2 tl), Baldasso, Simioni 2 (1/1), Prandin 2 (2/2 tl), Cavaliero 5 (1/4, 1/5 da tre), Da Ros 13 (6/10, 1/4 tl), Cittadini 2 (1/3). N.E.: Gobbato. All. Dalmasson. Ass. Praticò, Legovich

ArbitriI: Galasso (Siena), Costa (Livorno), Triffiletti (Messina)

Note: Tiri dal campo Treviglio 26/56 (19/32 da due, 7/24 da tre, 22/31 tl), Trieste 26/67 (20/42 da due, 6/25 da tre, 20/27 tl). Rimbalzi Treviglio 39 (29+10, Sorokas 10), Trieste 38 (25+13, Green 7). Assist Treviglio 17 (Marino 6), Trieste 8 (Bossi e Da Ros 2). Cinque falli: Cesana, Sorokas, Parks

Spett: 2131

Parziali

I: 20-19, 25-18, 20-18, 16-23

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • "Way of life" vince la Barcolana 51 (FOTO E VIDEO)

  • Accoltellamento in scala dei Giganti: un 17enne italiano in prognosi riservata

  • Barcolana 51: i primi 10 classificati (FOTO)

  • Aggressione a colpi di martello a Ponziana, due persone a Cattinara

  • Giovane di 15 anni confessa l'accoltellamento: l'accusa è di tentato omicidio

Torna su
TriestePrima è in caricamento