Unione Triestina 2012-Montebelluna 0-3 a metà gara.

15.20 - sconcertante primo tempo dei ragazzi di Lotti che non combinano niente in attacco e subiscono in difesa i veloci attacchi degli ospiti.

Archiviata la Coppa Italia con la sconfitta per 5-2 contro il Venezia, capolista del girone C della serie D, l’Unione Triestina 2012 si rituffa in campionato per cercare di allungare la striscia positiva ed affronta al “Rocco” il Montebelluna, formazione attualmente quartultima con 10 punti, contro i 12 (non ancora confermati) dell’Unione Triestina 2012.  Con una vittoria i ragazzi di Lotti potrebbero migliorare decisamente la propria classifica, lasciandosi alle spalle la cosiddetta zona “calda”. L’Unione Triestina 2012, priva del difensore Crosato, assente per squalifica, propone davanti a Di Piero i giocatori Migliorini, Ciave ed Andjelkovic, lasciando in panchina Piscopo. A centrocampo Lotti schiera Proia e Battaglini mentre l’attacco è affidato a Giordani, Kabine e Solinas.   
Bella giornata di sole al “Rocco” con qualche raffica di bora. Circa 200 i presenti,  con una ventina di tifosi giunti da Montebelluna. Unione Triestina 2012 con un’inconsueta maglia verde fluorescente.  
PRIMO TEMPO
2°: il primo tiro è degli ospiti con Perosin: palla abbondantemente alta.
3°: risponde l’Unioen Triestina 2012 con Battaglini: il tiro da fuori si spegne sul fondo.
5°: azione dubbia in area dell’Unone Triestina2 2012: a seguito di una corto appoggio a Di Piero un attaccante ospite si presenta solo davanti a Di Piero e cade in area; tutti si aspettano il calcio di rigoree l’espulsione di Di Piero mentre l’arbitro vede una simulazione ed ammonisce Zecchinato.
16°: Montebelluna pericoloso con Sartori, che conclude con un pallonetto su Di Piero in uscita: pallone di poco sul fondo.
22°: Montebelluna in vantaggio con De Vido che, al termine di una veloce azione personale,  entra in area e da circa dodici metri fa secco Di Piero.
30°: ospiti vicini al raddoppio con Cusinato che dal limite colpisce l’incrocio dei pali.
31°: molte imprecisioni del centrocampo triestino in fase di impostazione, che consentono al Montebelluna di effettuare veloci azioni in contropiede.
34°: si fa viva l’Unione Triestina 2012 con una deviazione in area di Kabine, parata in due tempi da Scatemburlo.
35°: rigore per il Montebelluna  a seguito dell’atterramento di Zecchinato da parte di Pramparo, che viene ammonito. Penalty trasformato con un preciso tiro dello stesso Zecchinato alla sinistra di Di Piero.
41°: ammonito Fabbian per gioco scorretto.
42°: terza rete del Motebelluna con Cusinato al termine di una azione di contropiede (5 attaccanti contro 2 difensori) conclusa senza difficoltà dal numero 8 della formazione veneta.
45°: nessun recupero concesso dall’arbitro. Sonore proteste dalla tribuna.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento