Unione Triestina 2012-Montebelluna 0-3 a metà gara.

15.20 - sconcertante primo tempo dei ragazzi di Lotti che non combinano niente in attacco e subiscono in difesa i veloci attacchi degli ospiti.

Archiviata la Coppa Italia con la sconfitta per 5-2 contro il Venezia, capolista del girone C della serie D, l’Unione Triestina 2012 si rituffa in campionato per cercare di allungare la striscia positiva ed affronta al “Rocco” il Montebelluna, formazione attualmente quartultima con 10 punti, contro i 12 (non ancora confermati) dell’Unione Triestina 2012.  Con una vittoria i ragazzi di Lotti potrebbero migliorare decisamente la propria classifica, lasciandosi alle spalle la cosiddetta zona “calda”. L’Unione Triestina 2012, priva del difensore Crosato, assente per squalifica, propone davanti a Di Piero i giocatori Migliorini, Ciave ed Andjelkovic, lasciando in panchina Piscopo. A centrocampo Lotti schiera Proia e Battaglini mentre l’attacco è affidato a Giordani, Kabine e Solinas.   
Bella giornata di sole al “Rocco” con qualche raffica di bora. Circa 200 i presenti,  con una ventina di tifosi giunti da Montebelluna. Unione Triestina 2012 con un’inconsueta maglia verde fluorescente.  
PRIMO TEMPO
2°: il primo tiro è degli ospiti con Perosin: palla abbondantemente alta.
3°: risponde l’Unioen Triestina 2012 con Battaglini: il tiro da fuori si spegne sul fondo.
5°: azione dubbia in area dell’Unone Triestina2 2012: a seguito di una corto appoggio a Di Piero un attaccante ospite si presenta solo davanti a Di Piero e cade in area; tutti si aspettano il calcio di rigoree l’espulsione di Di Piero mentre l’arbitro vede una simulazione ed ammonisce Zecchinato.
16°: Montebelluna pericoloso con Sartori, che conclude con un pallonetto su Di Piero in uscita: pallone di poco sul fondo.
22°: Montebelluna in vantaggio con De Vido che, al termine di una veloce azione personale,  entra in area e da circa dodici metri fa secco Di Piero.
30°: ospiti vicini al raddoppio con Cusinato che dal limite colpisce l’incrocio dei pali.
31°: molte imprecisioni del centrocampo triestino in fase di impostazione, che consentono al Montebelluna di effettuare veloci azioni in contropiede.
34°: si fa viva l’Unione Triestina 2012 con una deviazione in area di Kabine, parata in due tempi da Scatemburlo.
35°: rigore per il Montebelluna  a seguito dell’atterramento di Zecchinato da parte di Pramparo, che viene ammonito. Penalty trasformato con un preciso tiro dello stesso Zecchinato alla sinistra di Di Piero.
41°: ammonito Fabbian per gioco scorretto.
42°: terza rete del Motebelluna con Cusinato al termine di una azione di contropiede (5 attaccanti contro 2 difensori) conclusa senza difficoltà dal numero 8 della formazione veneta.
45°: nessun recupero concesso dall’arbitro. Sonore proteste dalla tribuna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento