Bolzonello: "Il Giorno del ricordo deve essere indirizzato ai giovani"

Il capogruppo del PD: "Fare opera di memoria, verità e rispetto deve essere anche il compito delle istituzioni. Un ruolo che in questi anni non è mai mancato e sul quale da parte nostra c’è sempre stata assoluta chiarezza»

«Oggi si ricordano i morti e l'Esodo giuliano-dalmata: fare opera di memoria, verità e rispetto deve essere anche il compito delle istituzioni. Un ruolo che in questi anni non è mai mancato e sul quale da parte nostra c’è sempre stata assoluta chiarezza». A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello in occasione delle celebrazioni del Giorno del Ricordo.

«Le orribili sofferenze patite sul confine orientale al termine della Seconda guerra mondiale, le tragiche vicende delle delle foibe e dell’Esodo non devono essere dimenticate né negate. Per questo, il senso del Giorno del Ricordo deve essere indirizzato soprattutto ai giovani con il prezioso intervento della scuola e di ogni presidio educativo affinché ne abbiano coscienza e conoscenza, e la diffondano. Anche per le istituzioni politiche tutte, questo sia un dovere da adempiere, in obbedienza alla legge dello Stato e alla legge morale».

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento