Tensione al Silos, Edoardo (Ugl Polizia): «Inutile sgombero: servono politiche di blocco dei flussi»

«Bisogna riconoscere lo status solo a chi ne ha veramente diritto, cioè il 5% dei rifugiati ora in Italia»

Il segretario provinciale generale Ugl Polizia di stato Alessio Edoardo afferma in una nota : «La situazione purtroppo legalmente è complicata: proprio per la fatiscenza dell'immobile abbandonato e di proprietà privata uno sgombero durerebbe qualche giorno o addirittura solo poche ore. Bisogna sigillare la struttura immediatamente dopo lo sgombero, cosa che comunque non risolverebbe la situazione perché queste persone si sposterebbero da qualche altra parte. Un rimpatrio non è possibile se non vi sono i presupposti o accordi bilaterali che non permettono azioni definitive da parte delle autorità».

«Ci vogliono politiche nazionali di blocco dei flussi, regolamentazione e riconoscimenti di status solamente a chi ne ha veramente diritto, cioè il 5% dei rifugiati ora in Italia, oltre a un aumento di stanziamenti e di personale alle forze dell'ordine che, come denunciamo da tempo, sono in grossa difficoltà per la mancanza di turnover, di attrezzature ma sopratutto di leggi adeguate».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piazza Sant'Antonio "musicale", da Londra arriva il progetto da sogno

  • Brutto incidente a Servola, quattro persone all'ospedale

  • Auto divorata dalle fiamme in garage a Valmaura, una testimone: "Ci dormiva gente, lì sotto c'è anarchia"

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • Migliori gelaterie d'Italia: due coni per Jazzin e Soban, menzione per Zampolli

  • Gubbio-Triestina 2 a 0 | Le pagelle: brutta e senz'anima, Offredi affonda l'Unione

Torna su
TriestePrima è in caricamento