Infortunio sul Carso: soccorso 29enne sul torrente Rosandra

Le operazioni si sono concluse alle 22, sul posto il Soccorso alpino, i Vigili del fuoco e il 118. Nella caduta, l'uomo si è procurato una frattura alla gamba

Un giovane sloveno si infortuna sul torrente Rosandra e viene recuperato in serata dal il Soccorso Alpino e speleologico in collaborazione coi Vigili del fuoco. Si sono concluse ieri, intorno alle 22, le operazioni per il salvataggio dell'uomo: J. P., 29enne, residente nei dintorni di Capodistria, che si è procurato una frattura alla gamba mentre si trovava nei pressi della cascata del torrente Rosandra assieme ad un amico. È stato quest'ultimo a chiamare i soccorsi alle 18.50. Per recuperare il ferito, di corporatura importante, i cinque tecnici del Soccorso Alpino hanno attrezzato il percorso dall'alto issandolo con le corde per centoventi metri fino al sentiero soprastante e poi per dieci minuti a piedi lungo lo stesso sentiero fino alla strada dove attendeva il personale del 118 con l'ambulanza. Consegnato ai sanitari, l'uomo è stato portato all'ospedale di Cattinara. Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento