Poliziotti uccisi, ICS a Salvini: "Sbagliato ammanettare i sospettati di qualunque reato"

"Politico in difficoltà che strumentalizza tragedia. Proposte inattuabili perché contrarie ai principi fondamentali dello Stato di diritto. ICS esprime la sua vicinanza alle famiglie degli agenti uccisi e alla madre dell'omicida, che con tanta forza ha voluto manifestare il suo dolore"

"Le parole pronunciate dal signor Salvini questa mattina a Trieste, a seguito della tragica morte dei due agenti di Polizia Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, sono una indecorosa manifestazione compiuta da un politico in difficoltà, che tenta con ogni mezzo di strumentalizzare la tragedia avvenuta nella Questura di Trieste". Lo dichiara una nota dell'ICS a pochi giorni dalla sparatoria che ha portato all'assassinio dei due agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta da parte del 29enne dominicano Alejandro Stephan Meran.

"No a uso indiscriminato delle manette"

Secondo ICS "si tratta di quanto di più lontano sia utile per la città in questo momento di lutto e di raccoglimento. Le proposte di Salvini, il quale vuole che i sospettati di qualunque reato, anche minore, vengano condotti in questura sempre ammanettati, sono inattuabili perché contrarie ai principi fondamentali dello Stato di diritto ed evidenziano, ancora una volta, la deriva autoritaria che l'interessato voleva imporre al Paese".

Agenti di Polizia uccisi a Trieste, la comunicazione della Questura

"ICS ricorda - continua la nota - che, durante il triste periodo nel quale il signor Salvini ha occupato il posto di Ministero dell'Interno, l'Italia ha accentuato il suo declino economico e sociale ed è rimasta del tutto isolata in Europa. ICS esprime la sua vicinanza alle famiglie degli agenti uccisi e alla madre dell'omicida, che con tanta forza ha voluto manifestare il suo dolore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus: un caso sospetto a Monfalcone, ma il test è negativo

  • L'allarme coronavirus tra ordinanze, dubbi e chiusure: tutti gli aggiornamenti in regione

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Emergenza Coronavirus, chiude l'Università di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento