Inaugurato il più grande traghetto merci tra Trieste e Turchia

Può imbarcare fino a 450 semirimorchi, è lunga unga 237,4 metri, ha una stazza lorda di 6045 tonnellate e può raggiungere i 21 nodi di velocità. Una capacità quasi doppia rispetto alle altre Ro/Ro che percorrono l'Autostrada del mare Trieste-Turchia

Foto: Ansa

Può imbarcare fino a 450 semirimorchi rispetto agli standard di 200/280, è lunga unga 237,4 metri, ha una stazza lorda di 6045 tonnellate e può raggiungere i 21 nodi di velocità. Questi i numeri della nuova motonave "Ephesus Seaways":  consegnata il 31 gennaio scorso all'armatore DFDS: il più grande traghetto merci che sia approdato al Terminal Ro/Ro del Porto di Trieste.

Come dichiara Ansa, la nave ha anche una capacità quasi doppia rispetto alle altre Ro/Ro che percorrono l'Autostrada del mare Trieste-Turchia, e ieri a bordo si è svolta al Samer Seaports Terminal la tradizionale cerimonia di benvenuto per il viaggio inaugurale. Grazie a una particolare disposizione interna dei ponti e delle tre rampe di accesso, l'imbarcazione permette di ridurre in maniera considerevole i tempi di carico e scarico. Infine, è equipaggiata con sistemi antinquinanti per ridurre le emissioni.

I 300 anni del porto franco, Roberti: "La Cina e Trump parlano di Trieste" 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Cronaca

    Sfonda la vetrata di un negozio e ruba 2.600 euro: arrestato

  • Cronaca

    Trieste-Malta, nuovo volo per raggiungere il Mediterraneo

  • Cronaca

    Giorgi lancia il progetto per rivitalizzare le piccole botteghe

I più letti della settimana

  • Auto perde il controllo e si cappotta sul Raccordo Autostradale (VIDEO)

  • Shock sulla 20, presunta aggressione a ragazza di 17 anni

  • Vivono in 35 metri quadri dopo aver perso tutto, la storia di una famiglia a Opicina

  • Sequestra una donna al settimo mese di gravidanza: arrestato

  • Donna trovata morta nel bagagliaio dell'auto

  • La rivista Limes accende il dibattito sul "caso" Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento