Economia: in Fvg i più alti redditi d’impresa dopo la Lombardia, ma una società su tre è in perdita

Il carico Irap tra i più bassi in Italia. Indagine Ires Fvg su dati del Mef

Il reddito d’impresa delle società di capitali in Friuli Venezia Giulia è secondo solo a quello della Lombardia. Lo rileva una rielaborazione del ricercatore dell’Ires Fvg Alessandro Russo su dati del ministero dell’Economia e delle Finanze che ha pubblicato le statistiche sulle dichiarazioni Ires (Imposta sul Reddito delle Società) e Irap (Imposta Regionale sulle Attività Produttive) relative all'anno d'imposta 2015 e presentate nel corso degli anni 2016 e 2017. Per alcune società di capitali (in certi casi di grandi dimensioni) che non hanno il periodo d’esercizio coincidente con l'anno solare, il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione era fissato nel settembre 2017.

Irap: il carico effettivo medio tra i più bassi in Italia
In Friuli Venezia Giulia i contribuenti Irap per l’anno d’imposta 2015 sono stati 82.832, in diminuzione rispetto all’anno precedente (-1,7%). Tra questi, i soggetti che dichiarano un valore della produzione diverso da zero (al netto delle deduzioni del costo del lavoro) sono stati 66.085 (-20,6% rispetto all’anno precedente), per un ammontare complessivo di 8,8 miliardi di euro, 4,6 miliardi in meno rispetto all’anno d’imposta 2014. La forte contrazione rispetto all’anno precedente è dovuta alla deduzione integrale del costo del lavoro dipendente a tempo indeterminato introdotta dalla legge di Stabilità 2015.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Irap: il carico effettivo medio tra i più bassi in Italia
In Friuli Venezia Giulia i contribuenti Irap per l’anno d’imposta 2015 sono stati 82.832, in diminuzione rispetto all’anno precedente (-1,7%). Tra questi, i soggetti che dichiarano un valore della produzione diverso da zero (al netto delle deduzioni del costo del lavoro) sono stati 66.085 (-20,6% rispetto all’anno precedente), per un ammontare complessivo di 8,8 miliardi di euro, 4,6 miliardi in meno rispetto all’anno d’imposta 2014. La forte contrazione rispetto all’anno precedente è dovuta alla deduzione integrale del costo del lavoro dipendente a tempo indeterminato introdotta dalla legge di Stabilità 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

  • Rissa notturna a Sistiana: in sei all’ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento