Avvisi garanzia infermieri Sores, Fdi: «Operatori e utenti vittime di politiche scellerate»

«Abbiamo portato avanti battaglie contro il Nue, i Cap mal organizzati sul territorio e la peggior riforma sanitaria regionale del Partito Democratico»

La candidata di Fratelli d’Italia alla Camera Nicole Matteoni e il capolista al Senato Fabio Scoccimarro hanno incontrato il sindacato autonomo FSI-USAE. Il segretario territoriale di quest’ultimo, Matteo Modica, ha esposto le proprie perplessità sulla centrale unica dell’emergenza e sulle riforme della sanità varate dalla giunta regionale a guida Pd. «È recente la notizia degli avvisi di garanzia recapitati agli infermieri della Sores e siamo fiduciosi che le indagini della magistratura facciano luce sul caso. Non può essere che siano gli operatori a pagare, soprattutto dopo che avevano palesato in un documento scritto le varie criticità della centrale» incalza Modica, che conclude: «Ci sono tanti validi professionisti che si adoperano ogni giorno per la salvaguardia della salute dei cittadini. Utenti e operatori sono vittime delle scellerate scelte in termini di politica sanitaria».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Grazie al lavoro di persone come Matteo Modica abbiamo portato avanti battaglie contro il Nue, i Cap mal organizzati sul territorio e concepito dalla peggior riforma sanitaria regionale del Partito Democratico e ora, per merito dell’aiuto del personale che lavora in ambito sanitario, presenteremo proposte e idee per la futura riforma del Friuli Venezia Giulia che sarà tra le prime cose su cui metteremo mano una volta che entreremo nell’esecutivo, dopo il 29 aprile. La nostra sanità era un fiore all’occhiello da esibire a livello nazionale e noi lavoreremo per farla ritornare tale o ancora meglio». Così Nicole Matteoni, vice segretario provinciale e dirigente nazionale di Gioventù Nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Superbonus casa al 110%: i requisiti e i lavori di ristrutturazione necessari

  • Dall'altra parte del confine, parlano i titolari delle gostilne slovene: "Situazione disastrosa"

  • Delirio in via Torino, rompe i tavoli della pizzeria Assaje: denunciato

Torna su
TriestePrima è in caricamento