Avvisi garanzia infermieri Sores, Fdi: «Operatori e utenti vittime di politiche scellerate»

«Abbiamo portato avanti battaglie contro il Nue, i Cap mal organizzati sul territorio e la peggior riforma sanitaria regionale del Partito Democratico»

La candidata di Fratelli d’Italia alla Camera Nicole Matteoni e il capolista al Senato Fabio Scoccimarro hanno incontrato il sindacato autonomo FSI-USAE. Il segretario territoriale di quest’ultimo, Matteo Modica, ha esposto le proprie perplessità sulla centrale unica dell’emergenza e sulle riforme della sanità varate dalla giunta regionale a guida Pd. «È recente la notizia degli avvisi di garanzia recapitati agli infermieri della Sores e siamo fiduciosi che le indagini della magistratura facciano luce sul caso. Non può essere che siano gli operatori a pagare, soprattutto dopo che avevano palesato in un documento scritto le varie criticità della centrale» incalza Modica, che conclude: «Ci sono tanti validi professionisti che si adoperano ogni giorno per la salvaguardia della salute dei cittadini. Utenti e operatori sono vittime delle scellerate scelte in termini di politica sanitaria».

«Grazie al lavoro di persone come Matteo Modica abbiamo portato avanti battaglie contro il Nue, i Cap mal organizzati sul territorio e concepito dalla peggior riforma sanitaria regionale del Partito Democratico e ora, per merito dell’aiuto del personale che lavora in ambito sanitario, presenteremo proposte e idee per la futura riforma del Friuli Venezia Giulia che sarà tra le prime cose su cui metteremo mano una volta che entreremo nell’esecutivo, dopo il 29 aprile. La nostra sanità era un fiore all’occhiello da esibire a livello nazionale e noi lavoreremo per farla ritornare tale o ancora meglio». Così Nicole Matteoni, vice segretario provinciale e dirigente nazionale di Gioventù Nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento