Cura della persona

Ferite e cicatrici: come curarle con rimedi naturali

Oltre a creme e olii presenti sul mercato e acquistabili in farmacia o in parafarmacia, in caso di piccoli tagli o ferite è possibile provare dei rimedi al cento per cento naturali, in modo da accelerare il processo di cicatrizzazione e levigare i segni della pelle

Foto d'archivio

Può capitare a tutti di farsi male e di procurarsi qualche piccola ferita. Soprattutto in caso di bruciature o tagli, poi, il processo di cicatrizzazione può richiedere molto tempo. La cicatrice è un tessuto fibroso che si forma per riparare una lesione (patologica o traumatica), ed è dovuta alla proliferazione del derma e dell'epidermide. Al contrario delle normali ferite, le cicatrici lasciano un segno sulla pelle.

Come eliminarle

Oltre a creme e olii presenti sul mercato e acquistabili in farmacia o in parafarmacia, in caso di piccoli tagli o ferite è possibile provare dei rimedi al cento per cento naturali, in modo da accelerare il processo di cicatrizzazione e levigare i segni della pelle.

Rimedi naturali

Tra i rimedi naturali da provare in caso di ferite e cicatrici troviamo:

  • l'olio di mosqueta: si tratta di un olio essenziale ricco di vitamina E, acquistabile in erboristeria. Molto utile per favorire la rigenerazione cellulare, basta applicarne qualche goccia sulle ferite con un lieve massaggio.
  • L'olio di germe di grano: questo olio essenziale, invece, è ricco di vitamina E, molto utile per rigenerare la pelle. Anche questo può essere acquistato in erboristeria o nei negozi di prodotti naturali.
  • L'olio di lavanda: questo olio essenziale ha un effetto calmante e disinfettante. Anche questo può essere applicato direttamente sulle cicatrici per favorirne la scomparsa.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferite e cicatrici: come curarle con rimedi naturali

TriestePrima è in caricamento