rotate-mobile
Arredare

Arredamento: idee di tendenza e low cost per rendere casa più spaziosa

A volte la difficoltà di creare un ambiente comodo non è legata solo alla metratura dell’appartamento, ma anche ad un progetto di arredamento poco funzionale e incapace di sfruttare al meglio ogni piccolo spazio: scopriamo insieme come far sembrare casa più grande e confortevole

Vivete in una casa piccola e vorreste avere camere accoglienti e ben arredate nonostante il poco spazio a disposizione? A volte la difficoltà di creare un ambiente confortevole non è legata solo alla metratura dell’appartamento, ma anche ad un progetto di arredamento poco funzionale e incapace di sfruttare al meglio ogni piccolo spazio. A questo si deve aggiungere che spesso le camere hanno una disposizione e una struttura non proprio congeniale, come ad esempio quando ci sono soffitti molto alti o tetti a spiovente nel caso di mansarde.

La soluzione più semplice in questo caso è procedere con una ristrutturazione per avere una casa che rispecchi in pieno le nostre necessità. E quando non possiamo affrontare un costoso e impegnativo restyling? Dobbiamo armarci di inventiva e adottare soluzioni versatili in grado di regalarci una nuova abitazione low cost. Scopriamo come fare.

Mai più senza… letto contenitore

Una delle soluzioni salvaspazio più utilizzate in camera da letto è il letto contenitore. In un unico arredo è possibile unire il letto e un piccolo armadio posto sotto al materasso. Dai vestiti, alle lenzuola fino ai piumoni, i cassettoni sotto il letto ci consentono di racchiudere in poco spazio tutto quello che in realtà avrebbe occupato gran parte del nostro armadio. Anche se sono grandi e dispersivi, mantenere in ordine il contenuto al loro interno è davvero semplice se decidiamo di utilizzare delle scatole con etichetta per riconoscere facilmente il contenuto.

I comodini sono arredi pratici e funzionali, ma occupano spazio che spesso non abbiamo, allora è possibile non rinunciare a nulla optando per il letto con testiera contenitore. Fissa o amovibile, possiamo sistemare lampade, orologi e tutti gli effetti personali sulla parte alta, mentre sulle mensole laterali possiamo conservare i libri preferiti.

Il modello a contenitore non è l’unica alternativa, un’altra soluzione furba è quella di adottare il letto a soppalco, soprattutto quando si parla di camere per ragazzi. In una sola stanza e in pochissimo spazio avremo un’area studio e una zona notte.

Mobili a scomparsa per non rinunciare a nulla

Gli evergreen delle case piccole sono i mobili a scomparsa, perché sono la scelta salvaspazio di ambienti piccoli o di camere dalla struttura lunga e stretta.

Il più classico dei mobili a scomparsa è il tavolo della cucina, da aprire durante i pranzi e le cene e da chiudere appena abbiamo finito. Una soluzione davvero efficace è quella di posizionarlo ad un livello superiore rispetto al normale tavolo e associarvi degli sgabelli pieghevoli così da ridurre l’ingombro al minimo.

Le camere dei ragazzi a volte sono davvero piccole e se il letto a soppalco non è tra i nostri arredi preferiti, allora l’alternativa è una scrivania pieghevole a muro che ci permette di studiare, lavorare, ma che può essere nascosta una volta richiuso.

Ogni angolo può essere sfruttato

Quando si ha un appartamento piccolo, la parola d’ordine è sfruttare ogni angolo possibile. Ad esempio lo spazio dietro la porta spesso è inutilizzato e con i giusti accorgimenti può diventare un luogo in cui inserire una scarpiera, un appendiabiti a muro, ma anche una mensola su cui posizionare lo svuotatasche e non dimenticare più chiavi, borsa o smartphone prima di uscire di casa.

Nel caso di un appartamento a due piani, lo spazio sotto le scale diventa quella zona inutilizzata che può regalarci metri quadrati extra se ben sfruttata. Basta installare cassetti in cui riporre scarpe, giocattoli o piccoli armadietti modulabili. Grazie alla possibilità di comporli in base alle diverse esigenze, possono essere inseriti in ogni ambiente della casa, dalla camera dei ragazzi, al corridoio fino al bagno.

La stessa necessità di utilizzare ogni angolo, vale anche per la cucina, una delle stanze in cui passiamo più tempo. Se i cassetti non bastano, ma non abbiamo spazio per inserire altri pensili, possiamo montare binari a muro su cui poggiare gli accessori della cucina e averli sempre a portata di mano. Quando vogliamo dare la giusta collocazione a elettrodomestici di piccole dimensioni come macchina per il caffè, microonde o tostapane e il piano di lavoro non è sufficiente, le mensole sono il giusto compromesso.

Come rendere il bagno una spa anche se piccolo

Avere un bagno di dimensioni ridotte può rappresentare un vero problema perché non si sa dove mettere i prodotti di bellezza e quelli per l’igiene personale. Con gli armadietti slim appesi a muro o negli angoli è possibile ottenere tutto lo spazio di cui abbiamo bisogno senza occuparne altro sul pavimento.

Anche se abbiamo un bagno piccolo, non dobbiamo rinunciare ad avere una vera e propria spa direttamente in casa. Come? Scegliendo i sanitari con cura e soprattutto senza rinunciare alla vasca da bagno che, nella sua versione mini, può essere installata anche in ambienti ridotti.

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arredamento: idee di tendenza e low cost per rendere casa più spaziosa

TriestePrima è in caricamento