Fai da te: come rimuovere la ruggine da cancelli e staccionate

Gli agenti atmosferici possono ossidare i cancelli e le ringhiere in ferro della nostra casa con la conseguente formazione di ruggine. Un processo inevitabile, ma risolvibile con una corretta manutenzione: ecco come procedere

Per sfruttare in tranquillità balconi e terrazzi, le ringhiere in ferro o acciaio sono un elemento indispensabile, delimitano il perimetro dello spazio esterno e tengono al sicuro al pari dei cancelli del giardino.

Con il passare del tempo, la pioggia e l’esposizione agli agenti atmosferici, possono ossidare i cancelli e le ringhiere in ferro della nostra casa con la conseguente formazione di ruggine. Un processo inevitabile, che però può essere risolto con una corretta manutenzione. Basta avere gli attrezzi e i prodotti giusti e potrete togliere la ruggine con il fai da te in poche e semplici mosse.

Rimozione della ruggine

Per eliminare la ruggine la prima cosa da fare è sicuramente rimuovere lo strato superiore. Per effettuare questa operazione è possibile utillizzare degli attrezzi specifici come la smerigliatrice elettrica o una levigatrice. Ovviamente, però, non tutti possiedono questi utensili. In questo caso puoi procedere alla rimozione della ruggine manualmente, con diversi attrezzi.

Carta vetrata

La carta vetrata è perfetta su piccole zone è disponibile in fogli formati da una parte abrasiva e una liscia. La parte ruvida ha varie grane da scegliere in base alle esigenze. Quella grossolana è perfetta per rimuovere residui importanti, quella più fine per lisciare le superfici. Facile da utilizzare basta esercitare una pressione sulla parte interessata e in poco si rimuove la ruggine. Dunque, indossa una mascherina antipolvere, degli occhiali protettivi e comincia a raschiare la superficie del tuo balcone o del tuo cancello. 

Spazzola metallica

Utilizzata come supporto alla carta vetrata, riesce a eliminare i residui di ruggine soprattutto nelle zone curve o nelle pieghe. Grazie all’impugnatura ergonomica, riesce a coprire i punti più difficili da raggiungere.

Lima

L'asta in acciaio zigrinato in rilievo, è utilizzata per eliminare le parti ruvide o per lisciare il ferro, ma anche per limare i bordi. Disponibile in differenti forme, come triangolare, piatta o tonda, elimina efficacemente i residui di ruggine.

Rulli abrasivi

Il rullo abrasivo perfetto per i più esperti, è un utensile che permette di carteggiare ampie superfici in poco tempo, ma anche di levigare ringhiere irregolari.

Spazzole a tazza

Se amate il fai da te e volete arricchire i vostri utensili di bricolage, le spazzole a tazza da mettere sul trapano sono un modo veloce per eliminare la ruggine e avere un lavoro impeccabile. Disponibili in diverse forme e misure, riescono a rimuovere l'ossidazione su ogni superficie compresi i punti più difficili. Una volta rimossa la ruggine, la polvere deve essere tolta con uno straccio imbevuto di benzina o nitro così da eliminare anche il più piccolo granello.

Come eliminare la ruggine

La ruggine quando si forma continua a espandersi sotto la vernice, anche se si trova in una zona localizzata, per questo una volta rimossa bisogna applicare delle finiture protettive.

L’antiruggine è il più diffuso e si trova all’interno di molti smalti. Facile da applicare non ha bisogno di essere carteggiato e può essere applicato direttamente sulla superficie interessata.

Se manualmente non riesci ad eliminare tutta la ruggine presente, ti consigliamo di trattare la superficie con il convertitore di ruggine. Questa sostanza chimica a base di resine sintetiche una volta stesa e asciutta forma una patina scura e blocca l’ossidazione, trasformando la ruggine in uno strato protettivo duro e verniciabile.

Stuccatura

Una volta che hai grattato via tutta la ruggine, assicurati che sulla superficie non siano presenti fori o piccole crepe. Viceversa, sarà necessario procedere ad una stuccatura. Per questa operazione si utilizza uno prodotto specifico per il ferro, lo stucco metallico. Una volta asciugata perfettamente la superficie, puoi procedere con il trattamento antiruggine per trattare le parti del tuo balcone o del cancello.

Verniciatura

Per terminare il lavoro non ti resta che eseguire un ultimo passaggio: la verniciatura con uno smalto per metallo. In commercio sono presenti moltissimi smalti da diluire con l’acqua o smalti a solvente. 

Prodotti online per rimuovere la ruggine

  • Carta Abrasiva

  • Spazzole metallo

  • Lima piatta

  • Spazzole Metalliche per Trapano

  • Vernice Gel Antiruggine

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
  • Convertitore di ruggine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: le regole condominiali e come comportarsi se un inquilino è positivo

  • Manutenzione termosifoni, come pulirli prima dell'accensione

  • Idrostufa: come funziona e quali vantaggi offre

  • Agevolazioni fiscali: proroga del bonus facciate fino al 2021

  • L'autunno è arrivato: i trucchi per organizzare il cambio di stagione senza stress

  • Parquet: come prendersene cura in modo efficiente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento