Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Flag Football, le Ranzide trionfano su Modena e Roma e vanno in finale

Due vittorie schiaccianti, si attende il match contro Parma, la rivale storica e fresca vincitrice della coppa Italia.

E’ stato disputato domenica a Ferrara l’ultimo appuntamento di stagione regolare del campionato italiano di flag football. Di scena nella città estense un concentramento interdivisionale in cui le squadre del girone nord, tra cui le Ranzide, si scontravano con quello del girone centro.
Il sorteggio degli incontri in programma era risultato favorevole alle campionesse italiane. L’urna aveva rimandato alle finali l’incontro con Parma, la rivale storica, e fresca vincitrice della coppa Italia.

Le alabardate hanno potuto conquistarsi i punti necessari per mantenere il miglior posto nella griglia play-off, in due partite molto più abbordabili, con le formazioni delle Vipers di Modena e le Raiders di Roma. Due incontri che alla vigilia le Ranzide hanno preparato pensando principalmente all’aspetto mentale, con la necessità di restare determinate e concentrate.

Le emiliane erano alla ricerca dei punti necessari per accedere alla fase successiva del torneo ma, almeno sulla carta, c’erano poche speranze di trovarli nella partita contro Bucci e compagne. Le Vipers ugualmente hanno combattuto su ogni palla senza paura. Modena ha mostrato apprezzabili progressi e si è dimostrata capace di tenere testa alle triestine, limitando il passivo in una partita in cui la difesa giuliana non ha concesso niente per un 20-0 finale.

Le capitoline, avversarie del secondo match di giornata, quest’anno erano all’esordio e si presentavano a quest’appuntamento con zero punti e già matematicamente ultime del proprio girone, tra le ragazze laziali si intravede, però, qualche talento e tracce di un buon lavoro.  Anche in questa partita la pioggia ha condizionato le scelte offensive e un intercetto delle laziali tiene la contesa aperta fino all’intervallo. Tornato il sereno, Trieste trova continuità anche sui passaggi lunghi, prendendo rapidamente un margine largo, fino al 50 a 6 finale.

La prova complessiva della Murano è notevole, all’interno di una grande prestazione di tutta la difesa. Per l’attacco da citare l’apporto di Verch, una sicurezza nella giornata uggiosa.
Le buone performance però non fanno passare in secondo piano la necessità per le viola di recuperare Rizzutti, Gottardi e Fardella, ieri tutte indisponibili. C’è bisogno di loro in vista del weekend delle finali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flag Football, le Ranzide trionfano su Modena e Roma e vanno in finale

TriestePrima è in caricamento