Entusiasmante gara-1 di semifinale: vittoria per 85-75 dell'Alma Pallacanestro Trieste sulla Kontatto Bologna

6645 spettatori hanno trascinato con passione la formazione giuliana a questa importante vittoria

Un pubblico sensazionale, composto da 6645 spettatori tra i quali una settantina di tifosi della Fossa dei Leoni Felsinei; una coreografia sensazionale da parte della curva triestina con la vetturetta biancorossa che lascia lo svincolo autostradale della A2 per imboccare quello della A1, ove è posto il traguardo, tra un lancio di coriandoli ed uno sventolio di bandiere biancorosse; infine una partita sensazionale con un’eccezionale intensità difensiva espressa da entrambe le squadre, con l’Alma un po’ contratta nei primi 15 minuti di gara ma capace di reagire già nel finale di secondo quarto, andando a riposo con uno scarto minimo (39-42) dopo essere stata sotto anche di 10 punti.  Trieste in grado di mettere la freccia ad inizio del quarto con la tripla del pareggio scoccata da Cavaliero da almeno otto metri e con il successivo sorpasso confezionato da Parks grazie ad un parziale di 7-0 che ha esaltato ancor di più la marea biancorossa presente all’Alma Arena; questo parziale ha dato il “la” alla sinfonia biancorossa con una squadra “orchestra” che ha di volta in volta modificato gli interpreti: dalle triple di Baldasso alle conclusioni da sotto di Cittadini; dalle sfide vincenti di Da Ros contro un mostro sacro qual è Mancinelli alle palle rubate a centrocampo da Green ed affondate nel cesto avversario. Per la Fortitudo, come dichiarato da Boniciolli in sala stampa, una partita chiusasi in parità in svariate statistiche, ad eccetto nel tiro dalla distanza. La sua squadra, dopo un inizio positivo, ha avuto un calo di energia e non è stata sufficientemente “cattiva” per portare a casa questo primo turno di semifinale. Ha fatto i complimenti al pubblico triestino, ricordando i tempi bui della pallacanestro triestina, con 500-600 spettatori contro i quasi 7000 di questa sera. Il tabellino parla di 26 punti per Parks, con 12 rimbalzi e 3 assist, seguito da Da Ros con 12 punti e 5 assist ed infine Green con 11 punti. Per la Kontatto Bologna 22 punti di Mancinelli, 15 di Legion e 13 punti ed altrettanti rimbalzi di Knox. Appuntamento per Gara2 tra 48 ore circa con palla a due alle ore 20.00, sempre all’Alma Arena.

PRIMO QUARTO

L’Alma Trieste parte vcon Parks, Bossi, Coronica, Cavaliero e Da Ros; la Kontatto Bologna risponde con Mancinelli, Legion, Ruzzier, Campogrande e Knox. Inizio favorevole alla compagine biancorossa con un  parziale di 7-2, grazie alla tripla di Cavaliero ed ai canestri di Parks, intervallati dal canestro di Mancinelli. Il quintetto felsineo difende con intensità e per qualche minuto Trieste non muove il tabellino e consente alla Fortitudo una prima mini fuga (7-11) con  time-out chiamato da Dalmasson per fermare l’inerzia bolognese. Bossi e Parks rispondono ai liberi di Knox e Cinciarini ma nuova accelerata nel finale di quarto con un parziale esterno di 8-0, con periodo che si chiude 13-23 con la tripla di Candi.

SECONDO QUARTO

La Kontatto mantiene un vantaggio di 10 punti grazie alle soluzioni dei loro “gioielli” Mancinelli e Cinciarini. Con le triple di Baldasso ed gli importanti canestri di Pecile e Da Ros i biancorossi riescono a ricucire lo svantaggio. La perfezione di Parks ai liberi riesce a bloccare i tentativi di fuga della Kontatto che con Mancinelli riescono ad andare a riposo lungo in vantaggio (39-42).

TERZO QUARTO

Il terzo quarto inizia con una giocata che, psicologicamente, ha iniettato fiducia purissima ai ragazzi di Dalmasson: grazie ad una difesa molto intensa ordinata da coach Boniciolli, Trieste è costretta, ad una manciata di secondi dallo scadere dell’azione, a cercare una soluzione rapida; ci pensa Cavaliero che, praticamente “da casa sua” trova il canestro del pareggio. Come detto, i biancorossi ritrovano fiducia in se stessi ed allungano grazie alle magie di Parks ed ai canestri di Green e Cittadini. Da parte bolognese è Mancinelli ad evitare l’allungo giuliano. Un parziale di 6-0 riporta sotto la Kontatto (55-54) ma un nuovo allungo firmato Da Ros, Bossi, Parks e Cittadini ai quali risponde Montano dalla lunetta, portano alla sirena del terzo quarto con Trieste ancora in vantaggio (63-56).

QUARTO QUARTO

Nell’ultimo quarto Trieste rintuzza tutti i tentativi di rientro costruiti dalla Fortitudo, con Legion e Knox che cercano di trovare il guizzo per la rimonta. Un altro parziale di 6-0, firmato dalla premiata ditta Parks & Green chiude il discorso di gara-1, con Trieste in controllo, che chiude con i liberi di Parks, vincendo questa importante partita con il punteggio di 85-75. Grande attesa per gara-2 di mercoledì prossimo alle ore 20.00, auspicando un altro sold-out.

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Ristoranti di pesce nel mirino, 55 mila euro di multe, nove denunce e cinque chiusure

  • Quattrocento posti per diventare operatore socio sanitario, al via i corsi gratuiti

  • Polli: "Non fuggono dalla guerra, sono palestrati", ma è una foto del cantante Tequila Taze

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento