menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima Sconfitta Interna per l'Acegas; Vince Napoli 86-82

Sesta giornata del campionato Divisione Nazionale A di pallacanestro; l’Acegas Aps Trieste  ospita la BpMed di Napoli, capolista a punteggio pieno della Conference sud-ovest. Nella squadra triestina rientra Ruzzier mentre nella squadra di Napoli...

Sesta giornata del campionato Divisione Nazionale A di pallacanestro; l'Acegas Aps Trieste ospita la BpMed di Napoli, capolista a punteggio pieno della Conference sud-ovest. Nella squadra triestina rientra Ruzzier mentre nella squadra di Napoli l'ex di turno è Simone Lenardon, che per due anni ha vestito la casacca dell'Acegas.

Il pubblico presente è inferiore a quello previsto, nonostante l'importanza e l'orario "normale" dell'incontro. Anche Trieste rende calorosamente omaggio alla memoria di Marco Simoncelli, motociclista tragicamente scomparso a causa di un incidente occorsogli questa mattina nel circuito di Sepang (Malesia).

PRIMO QUARTO

Partenza bruciante di Napoli che con due canestri da tre punti e due tiri da sotto si porta sul 10-2. Trieste latita soprattutto nei tiri da 3 (0-7) iniziale. Rompe il ghiaccio Moruzzi e la squadra triestina reagisce con un fantastico parziale di 14-2 e chiude in vantaggio il quarto per 22-20.

SECONDO QUARTO

inizio equilibrato con l'Acegas che aggiusta leggermente le medie al tiro. La svolta del tempo avviene con l'entrata in campo di Mastrangelo e Ruzzier. I due giovani prendono in mano le redini della squadra di Dalmassons e con 7 punti a testa contribuiscono ad ampliare il vantaggio fino al 44-35 con cui finisce il secondo quarto.

TERZO QUARTO

Napoli ripete il break di 10-2 del primo tempo e con un quarto pressoché perfetto (4 su 4 da tre e 8 su 10 da due). Trieste non riesce a mantenere in attacco le stesse medie di Napoli che si porta in vantaggio di tredici punti. Un canestro al volo di Moruzzi ad un secondo dalla fine del periodo su rimessa laterale di Carra chiude il periodo sul +11 per gli ospiti (61-72).

QUARTO QUARTO

La squadra triestina stringe le maglie in difesa e con un parziale di 10-4 si riporta a -5 (71-76). Il Palatrieste si trasforma in una bolgia dantesca, complici anche gli arbitri che non fischiano un paio di falli ai danni di Trieste. Con un libero ed un tiro dall'arco di Carra, Trieste si riporta a -1 (80-81) ma Napoli, con i tiri pesanti di Sabbatino e Musso (che chiuderà l'incontro con 32 punti) porta a casa l'incontro vincendo con quattro punti di vantaggio, 82-86.

Per Trieste i migliori marcatori sono stati Carra con 19 punti e Moruzzi con 14.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento