Venerdì, 30 Luglio 2021
Arredare

La tecnica della pasta biscotto per cambiare il copripiumino: il tutorial

Un modo per preservare il piumone dalla polvere e dall’usura è quello di adottare un copripiumino. La copertura conterrà la coperta e diventerà un elemento d’arredo all’interno della camera: ecco un tutorial pratico e veloce per inserire il piumone

Foto d'archivio

In inverno, come in estate, è importante cambiare spesso le lenzuola. Non bisogna infatti sottovalutare questo dettaglio perché è proprio in camera da letto che si depositano sudore, cellule morte, capelli, batteri e quindi acari responsabili di molte allergie. Dormire in un letto fresco e pulito è il primo passo per evitare problemi di salute.

Durante la stagione fredda tra la biancheria da letto più importante troviamo sicuramente il piumone che ci consente di riposare e godere di sonni caldi e tranquilli, e un modo per preservarlo dalla polvere e dall’usura è quello di adottare un copripiumino. La copertura conterrà la coperta e diventerà un elemento d’arredo all’interno della camera. 

Ma come riuscire a cambiare il copripiumino senza stressarsi? Infilare il piumino nel sacco non sempre ci riesce facile ma esiste un modo pratico e veloce che risolverà l'arcano.

La tecnica della pasta biscotto: i passaggi utili

In realtà è più facile di quanto si possa immaginare. Basta seguire dei semplici passaggi che ricordano quelli della pasta biscotto. Ecco quali:

  1. Per prima cosa occorrerà stendere il copripiumino sul letto ma dal rovescio, ossia l’interno rivolto verso l’esterno, e facendo attenzione che la chiusura del sacco appena girato, sia ai piedi del letto.

  2. Bisognerà stendere sul copripiumino rovesciato, il piumino, facendo combaciare tutti e quattro gli angoli. 

  3. Ora si dovranno arrotolare i due elementi, copripiumino e piumino, partendo dalla parte alta, quella dove si poggia la testa, realizzando un bel rotolone (come quando si arrotola la pasta biscotto).

  4. Si dovrà infilare a turno, prima un'estremità del rotolo e poi l'altra all'interno del copripiumino rovesciato, per capovolgerlo nuovamente.

  5. Una volta ottenuto una specie di risvolto si dovrà piano piano procedere con lo 'srotolamento'.

Si noterà che in pochissimo tempo il letto sarà già pronto. Può sembrare difficile ma in realtà è più difficile a dirsi che a farsi. Questa strategia vi renderà molto più facile il giorno del cambio del copripiumino ed eviterete di impazzire nel cercare di far combaciare gli angoli tra piumino e sacco. In rete (vedi qui) sono presenti una serie di tutorial molto utili che mostrano questi passaggi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tecnica della pasta biscotto per cambiare il copripiumino: il tutorial

TriestePrima è in caricamento