Illuminare con stile: cosa sono e come utilizzare i profili Led

Ideali per chi vuole vuole creare effetti con la luce realizzando composizioni lineari, i profili Led sono supporti in metallo utilizzati per ospitare strisce di luci da poter applicare ovunque si voglia, creando magiche atmosfere. Scopriamone di più

Tra le ultime tendenze di arredamento, le luci a Led sono un tipo di illuminazione molto versatile, apprezzate anche per il loro basso consumo energetico. Grazie ai Led è possibile personalizzare gli spazi domestici e creare effetti molto interessanti, in particolare se si usano i profili Led. Scopriamo insieme cosa sono.

Profili Led

Ideali per chi vuole vuole creare effetti con la luce realizzando composizioni lineari, i profili a Led sono supporti in metallo, generalmente in alluminio, utilizzati per ospitare strisce di luci da poter applicare ovunque si voglia. Si tratta, quindi, di piccole strutture capaci di dissipare rapidamente il calore sviluppato dai sistemi d’illuminazione e ideali per ogni tipo di applicazione, dal soffitto alla parete in cartongesso, passando per mancorrenti, gradini, pavimenti, cabine armadio e pensili.

Angolari o piatti

Esistono due differenti varianti di profili a Led: angolari e piatti. Quelli angolari dirigono la luce su un angolo di 30°-45° e sono l’ideale per le installazioni più particolari: fra parete e soffitto, fra mobili e muro, su elementi d’arredo a vista. Permettono di sfruttare una luce “tagliata”, più soft e omogenea, che illumina ogni spazio. Quelli piatti, invece, producono luce diretta e vengono generalmente posizionati sui soffitti (per illuminare in modo classico una stanza, prendendo il posto dei tradizionali lampadari), come complementi di arredo o al di sopra di piani di lavoro che richiedono la massima visibilità.

Come utilizzarli? Qualche idea originale

Ecco, a questo punto, qualche utilizzo particolare, perfetto per gli amanti del design alternativo:

  • incassati all’interno delle pareti o nei controsoffitti in cartongesso per realizzare veri e propri giochi e tagli di luce verticali, orizzontali, obliqui, curvi. Questa soluzione valorizza in modo particolare gli ambienti e i volumi.

  • All’interno delle cabine armadio, sia in corrispondenza dei pannelli superiori che lungo gli sportelli laterali, per illuminare in modo chiaro ogni scompartimento.

  • Al di sotto dei pensili della cucina anche in corrispondenza della cappa, per colpire con luce intensa e diretta il piano di lavoro.

  • Sui gradini di una scala interna o sotto i mancorrenti, per rendere salita e discesa più sicure, ma anche per creare atmosfera, aggiungendo un elemento di arredo inaspettato ed elegante.

Dove acquistarli a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nascondere i cavi elettrici in casa: le soluzioni di design

  • Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

  • Come usare e coltivare il piretro, l'insetticida green per eccellenza

  • Consumo energetico: i trucchi per risparmiare gas e luce in cucina

  • Ristrutturare casa: le soluzioni per migliorare l’efficienza energetica

  • Open space: la soluzione ideale per le case piccole che non rinunciano alla moda

Torna su
TriestePrima è in caricamento