Mutuo 100%: cos'è e come funziona

Il mutuo al 100% è il finanziamento per l’acquisto della casa che ti permette di ottenere un credito pari al valore totale dell’immobile che intendi acquistare, a patto che vengano rispettate alcune condizioni. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta

Se i mutui vengono solitamente concessi commisurandoli all'80% del valore dell'immobile e chiedendo il 20% in anticipo, al contrario, il mutuo 100% è una tipologia di mutuo che viene concesso sull’intero valore dell’immobile. In poche parole, il mutuo al 100% è il finanziamento per l’acquisto della casa che ti permette di ottenere un credito pari al valore totale dell’immobile che intendi acquistare, a patto che vengano rispettate alcune condizioni. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Garanzie

Il mutuo 100%, a fronte del finanziamento dell’intero importo necessario all’acquisto dell’immobile, chiede, a copertura del residuo 20%, delle garanzie rappresentate da fideiussioni assicurative o bancarie, polizze, contributi a carico dello Stato o fondi garanzia. Questo mutuo, dunque, può essere concesso solo in presenza di garanzie solide, rappresentate principalmente da valori o soggetti terzi che, in caso di difficoltà del mutuatario a restituire le rate, possono garantire al suo posto, la copertura del finanziamento.

Requisiti

Come avviene per la concessione dei mutui destinati a coprire l’80% dell’immobile, la banca, prima di tutto, verifica la situazione reddituale del richiedente e la sua capacità di tenere fede agli impegni presi. Di conseguenza, la banca sarà sicuramente più disposta a concedere un mutuo a chi ha un lavoro stabile con contratto a tempo indeterminato, con uno stipendio in grado di far fronte al pagamento della rata prevista dal finanziamento e che sia privo di segnalazioni negative come cattivo pagatore.

Chi può richiederlo

Il mutuo 100% è destinato a soggetti in genere di età inferiore ai 40 anni. Il motivo è duplice: dare la possibilità ai giovani di acquistare casa senza dover anticipare somme di cui, il più delle volte, non si ha la disponibilità; e permettere alla banca, proprio per la giovane età dei richiedenti, di erogare mutui di durata superiore a quella ordinariamente prevista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Realizzare una cabina armadio: quali fattori tenere in considerazione

  • Alberi ornamentali per il giardino: i fattori da tenere in considerazione prima della scelta

  • Idee, stili e colori per l'albero di Natale: le tendenze del 2020

  • Yarn bombing: la tecnica per rinnovare e abbellire arredamento e giardino

  • La tecnica della pasta biscotto per cambiare il copripiumino: il tutorial

  • Inquinamento domestico: cause e rimedi per vivere in un ambiente sano

Torna su
TriestePrima è in caricamento