Riqualificazione di Roiano: via alle demolizioni (FOTO-VIDEO)

Lodi: «Il primo passo per la riqualificazione dell'area aspettata da anni!»

«Giornata storica! Nel pomeriggio di oggi, 8 settembre, sono partiti i lavori di demolizione della palazzina di comando del comprensorio. Un edificio di quattro piani fuori terra: la demolizione sta avvenendo con un mezzo cingolato dotato di un braccio meccanico con all'estremità una pinza idraulica con a quale verranno sgretolate progressivamente tutte le componenti dell'edificio. Le operazioni dureranno tre-quattro giorni per poi proseguire sulle altre palazzine». Da sottolineare l'attenzione posta dalla ditta ai possibili disagi legati al sollevamento delle polveri: infatti una turbina e un idrante andavano a bagnare costantemente il materiale edile sgretolato. 

Così l'assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi commenta «il primo passo per la riqualificazione dell'area aspettata da anni!». 

DEMOLIZIONI - Con un investimento complessivo di di poco superiore a 1 milione e 300 mila euro, il primo lotto vedrà tra l'altro la demolizione dei tre edifici principali e degli edifici accessori, in modo da liberare l'area e renderla disponibile alle successive edificazioni. In particolare, si procederà anche con la bonifica e l'asporto di manufatti contenenti amianto o assimilabili, la demolizione degli edifici e degli accessori, comprese le fondamenta, nonché la bonifica e l'asporto delle 5 cisterne interrate e delle 2 fosse Imhoff. Prevista anche la demolizione dei piazzali, la bonifica da ordigni bellici e il rilievo finale dell'area e dell'estradosso del canale interrato che attraversa l'intero ambito. Salvo imprevisti, la durata complessiva dei lavori sarà di 120 giorni.

RIQUALIFICAZIONE - Successivamente, con una seconda fase, si procederà invece alla realizzazione vera propria del progetto di riqualificazione urbana, con l'obiettivo di restituire all'uso pubblico questa vasta area che ritornerà a disposizione del rione, come previsto nell'ambito del Programma di Riqualificazione Urbana e Sviluppo Sostenibile del Territorio (Prusst), sottoscritto con un accordo quadro tra Ministero delle Infrastrutture e Trasporti,  Agenzia del Demanio e Comune di Trieste.

Il progetto prevede la valorizzazione dell'intera area (anche con l'abbattimento dell'attuale muro di cinta, ma solo verso la fine dei lavori così da non doverne creare uno durante i cantieri) in modo da favorire una sua ampia fruizione a beneficio degli abitanti del rione. Previsti inoltre spazi di aggregazione all'aperto e verdi per il quartiere, con un ampio parco urbano e spazi che consentano la sosta, il gioco e il transito in zone sicure e vivibili.  La realizzazione di un un asilo nido (in grado di accogliere una sessantina di 60 bambini) integrato alle urbanizzazioni del quartiere nonché nuovi spazi seminterrati di parcheggio, per circa 70 autovetture, in grado di migliorare la viabilità e la vivibilità di Roiano.

ROIANO_EX_POLSTRADA_PROGETTO_PLANIVOLUMETRICO-2

2021 - «Finalmente - ha dichiarato l'assessore Luisa Lodi - si parte con questo primo lotto di demolizioni. Il 19 maggio è stato consegnato il cantiere all'impresa e sono partite le demolizioni delle palazzine, la bonifiche dall'amianto e la sistemazione dell'area, per poi procedere per tappe alle diverse realizzazioni previste, completando l'intero progetto entro il 2021».

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Riqualificazione di Roiano: via alle demolizioni (FOTO-VIDEO)

TriestePrima è in caricamento