rotate-mobile
Eventi estivi / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via San Sebastiano, 1

Anticipazioni Trieste Estate: Carmina Burana e Turandot a San Giusto

Tre festival sono stati presenti oggi come anticipazione del festival estivo triestino: “Il Suono di Trieste”, “Festival dell’Operetta 2024”, “Festival di Trieste - Il Faro della Musica”

TRIESTE - La Turandot e i Carmina Burana al castello di San Giusto il prossimo luglio: ecco alcune delle anticipazioni su Trieste Estate 2024, comunicate nella mattinata odierna dall'assessore comunale alla cultura Giorgio Rossi. In particolare, sono stati presentati i festival “Il Suono di Trieste”, “Festival dell’Operetta 2024”, “Festival di Trieste - Il Faro della Musica”, ricompresi nella rassegna. Presenti, tra gli altri, anche i direttori artistici di “Trieste Estate” Gabriele Centis e Lino Marrazzo, e i rappresentanti del Teatro Verdi, dell’Associazione internazionale dell'Operetta FVG e della Società dei Concerti. Ha spiegato l’assessore comunale alle Politiche della Cultura e del Turismo Giorgio Rossi: “Mi piace ricordare che l’anno scorso la rassegna “Trieste Estate” è stata un successo ed ha registrato un numero altissimo di presenze, tant’è che nel 2023 Trieste è stata citata anche dal quotidiano “Il Sole 24 Ore” per l’elevato numero di eventi culturali che la città propone. Da ultimo desidero sottolineare un aspetto cui tengo molto, e cioè il fatto che con “Trieste Estate” questo Assessorato si propone di portare la cultura con la “C” maiuscola anche nelle periferie”. Di seguito i programmi e le anticipazioni dei singoli festival presentati nella conferenza stampa.

Festival "Il suono di Trieste"

Una rassegna cura della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi, che prevede:

- Turandot di Giacomo Puccini al Castello di S. Giusto/Cortile Delle Milizie, il 10, 12 e 13 luglio, alle ore 21. Musica di Giacomo Puccini. Maestro concertatore e direttore Enrico Calesso e regia di Davide Garattini Raimondi. Nel centenario pucciniano, il Verdi dedica al grande compositore la sua ultima e più sfidante opera, commistione sapiente di tradizione occidentale e mimesi d’Oriente, perfetta per il porto internazionale di Trieste che da secoli coltiva le contaminazioni culturali e commerciali verso l’Oriente. 

- Nona sinfonia in re minore per soli, coro e orchestra, musica di Ludwig van Beethoven Orchestra e coro della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi Con la partecipazione del Coro del Friuli-Venezia Giulia. Opera fondante non solo nella cultura musicale alta, ma ben rappresentata anche nell’immaginario mainstream, da Kubrik alle celebrazioni europee di cui è inno ufficiale, la maestosa nona sinfonia di Beethoven assumerà di certo un sapore nuovo tra le imponenti mura di Castel San Giusto. Giovedì 18 luglio, ore 21 Castello di S. Giusto – Cortile Delle Milizie

- Carmina Burana, cantiones profanae cantoribus et choris, comitantibus instrumentis atque imaginibus magicis Musica di Carl Orff Orchestra e coro della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi Con la partecipazione del Coro del Friuli-Venezia Giulia. Opera novecentesca di rottura composta su ispirazione dei componimenti poetici medievali ritrovati ad inizio ‘800 nella Bura di San Benedetto in Alta Baviera, da sempre ha affascinato un pubblico trasversale, dal Metal alla riscoperta e ricreazione cinematografica e letteraria di un Medio Evo fantastico nel solco della nuova tradizione di autori come Tolkien. Per la speciale occasione nel suggestivo Castello di San Giusto, il coro del Teatro Verdi sarà affiancato dal Coro del Friuli-Venezia Giulia per giungere al ragguardevole numero di oltre 80 voci. Domenica 21 luglio, ore 21

Altri titoli in programma l'operetta "Sogno di un valzer" e "Graefin Mariza" al teatro Verdi, e l'omaggio a Ezio Bosso "La musica ci svela la vita" in piazza Verdi

Festival dell'operetta 2024 (seconda edizione)

A cura dell’Associazione Internazionale dell’Operetta FVG. Tra gli spettacoli, "Acqua cheta" di Giuseppe Pietri al Rossetti, "Ti racconto la vedova allegra", adattamento di Andrea Binetti alla celebre operetta di Franz Léhar (al castello di San Giusto), "Disney Musical" in piazza Verdi, e il concerto "Buon compleanno Sir Tim Rice" al parco del Museo Sartorio

Festival di Trieste - il faro della musica

A cura della Società dei Concerti di Trieste, che ripropone dal 5 al 15 settembre 2024 il “Festival di Trieste - Il Faro della Musica”, manifestazione musicale di rilievo in co-organizzazione con il Comune di Trieste e in collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico G. Verdi di Trieste, Il Rossetti - Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia e con il coinvolgimento del Conservatorio G. Tartini di Trieste e della Scuola di Musica 55 - Casa della Musica. Il “Festival di Trieste - Il Faro della Musica" nel 2023, su un totale di 15 spettacoli, ha registrato 11 sold out (ed una capienza media negli altri spettacoli di quasi l’87%) grazie ad un pubblico entusiasta proveniente da oltre 10 diversi Paesi del Mondo. Dopo Vengerov e Savall, Meneses, Hewitt e Haenchen - artisti di fama mondiale, tra gli ospiti di rilievo della precedente edizione - anche quest'anno le proposte musicali saranno di elevata caratura internazionale, con solisti universalmente noti che si esibiranno assieme all'Orchestra della Fondazione Teatro Lirico G. Verdi di Trieste, anche con incontri e approfondimenti con gli stessi prima di ogni spettacolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anticipazioni Trieste Estate: Carmina Burana e Turandot a San Giusto

TriestePrima è in caricamento