"Trieste + Social": turismo e web si incontrano

Un'intera giornata dedicata alle potenzialità de nuovi mezzi di comunicazione e a "lanciare la città nel turismo, nello spettacolo, nella cultura, nello sviluppo dei commerci". Da tutta Italia esperti, operatori turistici e specialisti dei "social media"

11.20 - Mercoledì 14 maggio il Museo Revoltella vivrà una giornata davvero "speciale", tutta dedicata alle potenzialità dei nuovi mezzi di comunicazione e mirante nello specifico a "lanciare la città nel turismo, nel mondo dello spettacolo e della cultura, nello sviluppo dei commerci", puntando a promuovere le attività di "un territorio ancora poco presente sui social media". A tal fine interverranno a Trieste - ovvero al "Revoltella" - esperti, operatori turistici e specialisti dei "social media" da tutta Italia (uno su tutti, Roberta Milano, docente di Web Marketing per il Turismo presso l'Università di Genova) che incontreranno gli operatori locali e i cittadini interessati (in particolare albergatori, ristoratori, commercianti, addetti culturali, studenti universitari), illustrando e condividendo le loro conoscenze ed esperienze in materia, nell'ambito di un'iniziativa di confronto e di informazione il cui titolo già ne spiega tutti gli intenti.

"Trieste + Social: turismo e web si incontrano" sarà infatti il nome di un'ampia e variegata manifestazione che, a partire dalle ore 9, si svilupperà per l'intera giornata diffondendosi in diverse sale e ambienti del Museo di via Diaz, con più laboratori tematici, presentazioni e interventi che andranno dalla "miglior comunicazione" dell'ospitalità, ristorazione e prodotti tipici al "racconto" delle esperienze in tema "social" nell'ambito della Pubblica Amministrazione fino a "Giornalismo e Social media", passando per alcuni "spazi speciali" dedicati a realtà di eccellenza del nostro territorio quali ITS (International Talent Support, nel settore della moda giovane) e la Grotta Gigante, e alle loro efficacissime modalità di uso dei "social". L'evento è organizzato da un gruppo di professionisti, ricercatori e studenti che, ritrovatisi in modo molto informale, hanno formato una "squadra" di comunicatori nell'ambito del progetto Trieste+Social, sostenuto dalla "DOF Consulting" di Giovanna Tinunin e dallo studio creativo "Errequadrato" di Rosy Russo. I

l tutto nell'intento - come detto - di offrire un'occasione collettiva di confronto e informazione sulle migliori strategie da mettere in atto per sfruttare a 360° le potenzialità dei nuovi mezzi di comunicazione (Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, solo per citare i principali) specialmente in ambito promozionale. In sostanza cercando di mettere a fuoco tutte le possibilità di "turismo + web", ovvero di quello che si ritiene possa e debba essere anche per Trieste un binomio vincente.

Da rilevare che la manifestazione, gratuita e aperta a tutti, richiedeva come ovvio - essendo gli spazi museali ampi ma non infiniti - una necessaria pre-iscrizione, ma - hanno annunciato gli organizzatori nel corso della conferenza stampa di presentazione svoltasi in Municipio - è stato sufficiente un primo "passaparola" proprio via web per ottenere già oggi il tutto esaurito (a ulteriore dimostrazione della "potenza" e immediatezza di tali mezzi). Tuttavia - è stato altresì precisato - l'intero evento potrà venir seguito da tutti gli interessati su Internet, in diretta streaming video sui siti del Comune di Trieste a partire dalle ore 9.30.

E a proposito dell'adesione e della collaborazione del Comune, è stato lo stesso Sindaco - presente anche l'Assessore allo Sviluppo Economico e Turismo - a sottolinearle con convinzione, nella certezza che proprio i "social media" potranno rappresentare un'arma vincente per una Città che - anche sulla scorta dei dati più recenti sul "gradimento" e sull'affluenza turistica - ha tutta l'ambizione di rafforzare ulteriormente la positiva tendenza in atto in questo importante e strategico settore della nostra economia.

Le organizzatrici, dal canto loro, hanno voluto in conclusione ringraziare i qualificati sponsor e partner di gran rilievo: oltre al "partner istituzionale" (ovvero lo stesso Comune), le Generali, la Samer & Co. Shipping, la Confcommercio, la "Parovel vigneti e oliveti", la Omnis; oltre a numerosi partner "tecnici" e ai media partner tra cui "Il Piccolo", Fluido Digital Video e la testata on line "ilfriuliveneziagiulia.it".

(ulteriori informazioni sul sito www.triestesocial.it)

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

Torna su
TriestePrima è in caricamento