rotate-mobile
L'evento sportivo internazionale

Al via Eyof 2023: grande cerimonia in piazza Unità con 2400 atleti

I giochi olimpici vedranno giovani atleti, dai 14 ai 18 anni, gareggiare in 14 discipline sportive dal 21 al 28 prossimi in 11 sedi di gara fra poli sciistici regionali. Nell'articolo i provvedimenti di viabilità per la giornata di sabato

TRIESTE - Si avvicina l'apertura del festival olimpico invernale della gioventù europea del Friuli Venezia Giulia Eyof 2023, che avrà inizio a Trieste con una grande cerimonia. Dalla Stazione marittima, dove saranno raggruppate le delegazioni, partirà il corteo aperto dalla Grecia a cui seguiranno le delegazioni in ordine alfabetico, come previsto dal protocollo olimpico, per raggiungere piazza Unità d'Italia. Sfilerà una rappresentanza di atleti e delegati provenienti dalle 47 nazioni. La cerimonia, che inizierà a partire dalle 18 e durerà 100 minuti, prevede gli interventi del governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e del presidente del Comitato olimpico europeo Spyros Capralos. Vi prenderanno parte anche tutti i membri della famiglia olimpica composta dai presidenti e dai segretari dei singoli comitati olimpici nazionali ed europei fra cui Giovanni Malagò, presidente del Comitato olimpico nazionale italiano.

I giochi olimpici vedranno giovani atleti, dai 14 ai 18 anni, gareggiare in 14 discipline sportive dal 21 al 28 prossimi in 11 sedi di gara fra poli sciistici regionali (Claut, Sappada, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Piancavallo, Pontebba, Tarvisio e lo Zoncolan) e delle confinati Slovenia e Austria (Planica e Spittal) con Udine che ospiterà all'Ente fiera il torneo di hockey.

"Un evento internazionale dedicato ai giovani - ha spiegato il Governatore Massimiliano Fedriga -, ai valori dello sport e agli ideali olimpici. Un grande evento diffuso sul territorio che rappresenta anche un'importante vetrina per la nostra regione". L'evento, ha specificato Fedriga, "porterà ricadute positive al territorio anche in termini di visibilità perché nelle giornate di Eyof si racconterà non solo un evento sportivo ma l'intera regione". Sono circa 80 i giornalisti accreditati, fra stampa estera e nazionale, e 2400 fra atleti e delegati che verranno accolti dalle strutture del Friuli Venezia Giulia. Fra le novità di questa edizione i circa 180 giovani volontari impegnati nel supporto organizzativo, studenti delle quarte e quinte degli istituti superiori della regione che accanto agli studenti dell'ateneo triestino contribuiscono a dare sostegno all'organizzazione.

Viabilità a Trieste

Per favorire il regolare svolgimento della cerimonia inaugurale è stata prevista dal Comune di Trieste temporanea ordinanza per regolare il traffico veicolare nella zona. In particolare, dalle ore 17.00 alle ore 20.30 di sabato 21 gennaio (in caso di rinvio per bora sostenuta anche dalle ore 17.00 alle ore 20.30 di domenica 22 gennaio) e comunque fino a cessate necessità, sarà istituito il divieto di transito per tutti i veicoli sulle Rive in ambo i sensi di marcia lungo: riva del Mandracchio - riva Caduti per l'Italianità - riva Tre Novembre, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Mercato Vecchio e l’intersezione con piazza Nicolò Tommaseo. Previste alcune deroghe a favore dei mezzi dell’organizzazione, di soccorso in servizio di emergenza e delle forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via Eyof 2023: grande cerimonia in piazza Unità con 2400 atleti

TriestePrima è in caricamento