rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Eventi Isontino

Gusti di frontiera, il weekend in cui Gorizia si "risveglia"

Inaugurata ieri pomeriggio l'edizione 2018 dell'importante kermesse enogastronomica internazionale. Tutti gli appuntamenti per il weekend lungo all'insegna della tradizione e della contaminazione delle cucine provenienti da tutto il mondo

Gusti di frontiera è partita. L'importante manifestazione enogastronomica che rivitalizza il centro storico di Gorizia attirando centinaia di migliaia di visitatori ogni anno, è stata inaugurata ieri. "Una manifestazione che supera tutti i confini e la cui fama ha travalicato i confini regionali e nazionali" ha commentato l'assessore regionale alla Funzione pubblica, semplificazione e sistemi informativi, Sebastiano Callari. A godere del taglio del nastro anche diversi esponenti della Giunta regionale targata Fedriga. Erano presenti infatti anche Sergio Emidio Bini, Stefano Zannier, Pierpaolo Roberti e Graziano Pizzimenti. 

Il "successo" secondo Callari

Callari ha spiegato che "il grande successo di questa manifestazione è una soddisfazione per tutti noi, soprattutto perché nelle ultime settimane abbiamo assistito a una serie di eventi di grande rilievo, da Friuli Doc a Pordenone legge, ed a breve avremo anche la Barcolana. Si tratta di iniziative che portano ricadute positive e concrete, quindi la Regione farà di tutto per farle crescere, perché puntiamo molto su di loro per la promozione del territorio". 

La partecipazione di Ersa

Show cooking a base di prodotti con marchio AQUA (Agricoltura, ambiente, qualità), PAT e DOP del Friuli Venezia Giulia, incontri di approfondimento su temi come la biodiversità e i cambiamenti climatici, degustazioni di eccellenze nel campo della produzione casearia e vitivinicola, workshop, lezioni e premi. Il programma ideato per il “Salotto del Gusto” in piazza Sant'Antonio, alla manifestazione “Gusti di Frontiera” a Gorizia (27-30 settembre) è davvero molto ricco e variegato. A realizzarlo – su incarico del Comune di Gorizia in collaborazione con ERSA – è stato il Consorzio Tutela Vini Collio, con il sostegno di Promoturismo Fvg, Cciaa Venezia Giulia e Fondazione Carigo.

La giornata di oggi

Venerdì 28 Settembre, “Salotto del Gusto Off”, con “Gorizia 18 | 18. Dalla Guerra alla Pace” a cura di Patrizia Artico, e alle 11.30, a cura di Roberto Zottar, delegato per Gorizia dell’Accademia Italiana della Cucina, la storia dello strudel e del particolare “strucolo in straza” tipico di Gorizia. Al termine, deposito notarile della ricetta tipica e verranno distribuiti assaggi a cura dell'associazione Gorizia a tavola e del Consorzio tutela vini del Collio, mentre alle 13 lo IAL FVG coinvolgerà il pubblico nella preparazione del cocktail “Diversamente strucolo” con i prodotti dell’orto. Dalle 17, lo chef Giuliano Baldessari intervistato da Carlo Passera e alle 18, “cooking show: interpretare i prodotti del territorio”, con Baldessari e Chiara Canzoneri, a base di prodotti AQUA, PAT e DOP della regione. 

Domani sabato 29 settembre

Sabato 29 settembre, alle 13, “Dal Latte alla Tavola”, presentazione del libro sui formaggi dell'Antica Contea di Gorizia realizzato dall'Accademia italiana della cucina Friuli Venezia Giulia insieme con l'ERSA, che sarà distribuito ai presenti. L'esperto Claudio Fabbro converserà con Giorgio Rizzatto, Carlo Cresta e il produttore Zoff, prima di alcuni assaggi di formaggi e vini del Collio. Alle 14 torna “L'Orto nel Bicchiere”, a cura di IAL FVG, che prevede la preparazione di cocktail con i prodotti dell’orto e alle 15 sarà presentato il marchio “Cuore Caprino – 100% Friuli Venezia Giulia”, a cura dei produttori caprini del Friuli Venezia Giulia. Alle 18.30, “Ispirati dal Cibario Ersa” con lo chef Diego Bongiovanni intervistato da Marco Buemi. A seguire, dalle 19.30, “Farmer street food”. un nuovo format per la valorizzazione del prodotto tipico, e alle 20 show cooking con la Rosa di Gorizia e i prodotti del Cibario Ersa con Diego Bongiovanni e farmer street food.

L'ultimo giorno

Domenica 30 settembre, La Corale Città di Gradisca, il Laboratorio Corale Associazione Studio Musica di Staranzano, l’Ottetto Rupa Pec’ si esibiranno a Palazzo de Grazia dalle 12 alle 13 nel concerto “Lo Scanzoniere”. Alle 12.30, “FVGrillers” - da Gorizia al Tennesse, presentazione della competizione mondiale dei “grigliatori” e del team che rappresenterà l’Italia. A seguire, show cooking di FVGrillers (Serena Simonetti, Tomas Gori, Marco Barazzutti e Roberto Sirok), seguito da una degustazione di carne di pezzata rossa con ANAPRI - Associazione Nazionale Allevatori Pezzata Rossa Italiana e assaggi a cura dell’Associazione Artigiani Birrai del Friuli Venezia Giulia e del Consorzio Tutela Vini Collio. La salsa barbecue sarà preparata per l’occasione grazie al contributo dell’Associazione Nazionale Assaggiatori Grappe ed Acquavite del FVG. Alle 15 torneranno i cocktail de “L'orto nel bicchiere”, e alle 16, focus su “Salvia e Rosmarino. L'alimentazione tradizionale in Friuli”, libro di Giosuè e Rita Chiaradia, che dialogheranno con Enos Costantini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gusti di frontiera, il weekend in cui Gorizia si "risveglia"

TriestePrima è in caricamento