Martedì, 18 Maggio 2021
Eventi

Muggia, Museo Ugo Carà: si inaugura la mostra "Traslazioni" di Franco Vecchiet e Patrizia Bigarella

Sarà visitabile con ingresso libero fino a domenica 6 novembre

Venerdì 14 ottobre alle ore 18:30, al Museo d'Arte Moderna Ugo Carà di Muggia - Via Roma 9 - si inaugura la mostra "Traslazioni", una grande doppia installazione degli artisti Franco Vecchiet e Patrizia Bigarella, curata da Federica Luser e organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia, visitabile con ingresso libero fino a domenica 6 novembre con il seguente orario: da martedì a venerdì 17-19; sabato 10-12, 17-19; domenica e festivi 10-12; lunedì chiuso. 

La mostra"Traslazioni"  è una grande doppia installazione degli artisti Franco Vecchiet e Patrizia Bigarella, in cui verrà trattato il tema del ready-made, o meglio: «L’atto del traslare, ovvero di trasferire, il senso di un oggetto significa anche ri-creare attribuendo agli elementi un nuovo valore in sostituzione di quello che hanno perso. Ed è in questo gioco di decontestualizzazione e ricontestualizzazione che nasce la mostra Traslazioni» come afferma puntualmente la Luser nel testo di accompagnamento alla mostra.

Sempre sull'argomento Vecchiet sottolinea che: «Gli elementi posti lungo la linea creata con un filo indicano una metafora del pensiero. Essi possono ormai raccontare una nuova storia nella loro nuova identità di elementi simbolici proiettati su un orizzonte culturale», mentre la Bigarella ricorda che: «Prendiamo un oggetto meccanico di uso comune e, data la sua usura, caduto nella dimenticanza, lo decontestualizziamo e ne sottolineiamo la bellezza attraverso il colore, creando così uno spostamento, una “traslazione” in un altro contesto da definire. La storia personale di ogni pezzo, non è dato conoscerla se non per sommi capi e non è nemmeno importante; quella futura, che esista oppure no, è pensiero di ognuno di noi».

>> 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muggia, Museo Ugo Carà: si inaugura la mostra "Traslazioni" di Franco Vecchiet e Patrizia Bigarella

TriestePrima è in caricamento