rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Eventi

Partita la stagione musicale 2014/2015 del Teatro Comunale di Monfalcone

22.50 - Il celebre pianista franco-canadese Louis Lortie ha incantato il pubblico interpretando Fauré, Skrjabin e Chopin

La stagione musicale 2014/2015 del Teatro Comunale di Monfalcone si è aperta mercoledì 22 ottobre con un eccezionale concerto del pianista franco-canadese Louis Lortie. Nato a Montreal nel 1959, ha debuttato come solista all’età di 13 anni con la Montreal Simphony Orchestra. Vincitore nel 1984 del primo premio al prestigioso concorso pianistico “Ferruccio Busoni” di Bolzano, è stata proprio la successiva esibizione a Monfalcone a farlo conoscere a livello internazionale, con un repertorio che spazia da Mozart a Stravinskj. Dopo cinque anni di assenza è ritornato al Teatro Comunale di Monfalcone con un programma dedicato al preludio del XIX secolo.  Nella prima parte Lortie ha eseguito i 9 Preludi – Op. 103 di Gabriel Fauré (1845-1924) e, a seguire, i 24 Preludi – Op. 11 di Aleksander Skrjabin (1872-1915).Tecnica cristallina quella del pianista franco-canadese, che è riuscito a mettere in evidenza la complessità della musica del compositore francese,  con tratti musicali pacati che si alternano a movimenti alquanto drammatici, il tutto accompagnato da una studiata gestualità del corpo. Nei 24 Preludi di Skrjabin i toni sono risultati meno cupii e più vicini all’opera di Chopin, al quale Skrjabin si è ispirato mentre la forza e l’intensità dei movimenti “agitati” hanno fatto risaltare ancora la classe limpida di Lortie. La seconda parte del concerto è stata dedicata tutta a Chopin (1810-1849), con l’esecuzione dei 24 Preludi – Op. 28. Ed è in questi quaranta minuti di musica che Lortie ha confermato, una volta di più, di essere uno dei migliori interpreti al mondo del repertorio del compositore polacco: vertiginosi passaggi, alternati a momenti di estrema delicatezza, con le dita che sfiorano appena la tastiera; musica che ha estasiato il numeroso ed attento pubblico presente che, alla fine dell’esibizione, ha tributato un lungo e caloroso applauso. Il pianista, commosso, ha ricambiato con tre fuori programma del suo repertorio chiedendo simpaticamente, alla fine dello spettacolo, un applauso anche per il pianoforte, tra l’altro costruito artigianalmente da un’azienda di Sacile nota in tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partita la stagione musicale 2014/2015 del Teatro Comunale di Monfalcone

TriestePrima è in caricamento